Test su HD

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3041
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Test su HD

Messaggioda joe » mer giu 24, 2015 12:12

Un amico mi ha chiesto una mano per il suo portatile Samsung che all'avvio se ne esce con l'errore:

Codice: Seleziona tutto

A disk read error occurred. Press Ctrl+Alt+Del to restart


Il portatile utilizza windows 7 Home Premium.

Sembrerebbe un errore relativo all'acceso al disco fisso.
Leggendo un po' in rete ho visto che in realtà può essere sintomo di parecchi altri problemi.

Come prima cosa vorrei escludere reali problemi hardware.
Quindi lascerei perdere per il momento i vari chkdsk ecc che di fatto lavorano a livello di filesystem se non sbaglio.
Iniziamo quindi dalle fondamenta....

Quali tools consigliate per testare lo stato di salute dell'HD (è un tradizionale HDD samsung da 320GB, se servono ulteriori dettagli dite pure)?
Mi sembra il punto di partenza più razionale.

Perchè mettere questo topic in questa sezione del forum... bè perchè spero di arrangiarmi sfruttando strumenti linuxiti.
Tipo smartmontools o e2fsprogs....

Aggiungo un link in cui consigliano alcune procedure per verificare la faccenda.
https://www.raymond.cc/blog/help-a-disk ... to-restart

Ho già eseguito un memtest86+ e anche un video-memory test con i relativi CD di avviabili. Esito negativo, cioè non sembrano esserci problemi di RAM nè di Chip grafico.

Come testereste lo stato dell'HD?

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2063
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 5.1.x
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: Test su HD

Messaggioda rik70 » mer giu 24, 2015 12:46

smartmontools o le utility del produttore del disco.

P.s.
ma quell'errore esce subito dopo il Bios POST?

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3041
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Test su HD

Messaggioda joe » mer giu 24, 2015 14:20

Non so bene cosa intendi ma penso di sì...
Spetta che riavvio...

Eccoci.. Beh colpo di scena....
Ieri avevo avviato col DVD installazione di Win7 e avevo lanciato un chkdsk, che poi non era terminato a causa di un blackout (MurphyLaw!!!).

Ora avviando appare la schermata iniziale SAMSUNG da cui premento DEL o F2 o simili si entra nel bios ecc ecc.. Sarà quello il BIOS POST che intendi immagino.
Poi appare subito la schermata di errore... Quindi immagino di sì cioè che appare subito dopo il bios post.

Ma sta volta, colpo di scena, l'errore è diverso:

Codice: Seleziona tutto

The file is possibly corrupt. The file header checksum does not match the computed checksum


Il chkdsk interrotto di ieri deve aver sortito qualche effetto, pur senza ovviamente risolvere nulla.


Torniamo a noi.
Ribadisco meglio prima testare bene l'hardware prima di perderci in mille ipotesi dieri no?
Mi sa che smartctl mi sta dicendo che qualcosa non và...
Non so come fare a postarvi l'output...
Sto lavorando avviando quel PC con Clonezilla.
Forse riesco a rimediare una chiavetta usb e redirigere lì i vari output.

Codice: Seleziona tutto

smartcl -a /dev/sda


Questo output dovrebbe bastare per capire lo stato di salute e le info del disco?
Vediamo se riesco a postarvelo...

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2063
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 5.1.x
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: Test su HD

Messaggioda rik70 » mer giu 24, 2015 15:05

joe ha scritto:The file is possibly corrupt. The file header checksum does not match the computed checksum

Questo potrebbe essere legato alla batteria tampone scarica - quella che serve a tenere i settaggi del bios quando il pc è spento e senza alimentazione - o a problemi più seri - spero di no. Ce l'ha da molto il laptop?

Per il resto:

quel comando smartctl va bene, ma potrebbe anche essere utile:

Codice: Seleziona tutto

smartctl -H /dev/sda

Codice: Seleziona tutto

smartctl -t short /dev/sda

E quando termina il test - lo vedi dall'output del comando sopra - dai:

Codice: Seleziona tutto

smartctl -l selftest /dev/sda

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3041
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Test su HD

Messaggioda joe » mer giu 24, 2015 15:19

In effetti Ieri dopo il blackout il notebook ha continuato il chkdsk fino a scaricarsi completamente la batteria e poi si è spento.
Io non ero presente, avevo lanciato il comando e me n'ero andato...
Però ci sono tutti i presupposti che portano ad un problema relativo una scarica completa della batteria.

Il portatile sinceramente non so da quanti anno lo usa. Ma più di 3 sicuramente. Anche 5 direi così ad occhio...

Ok, ora vedo se riesco a ottenere un log da allegare al mio prossimo post.
Grazie rik! :)

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3041
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Test su HD

Messaggioda joe » mer giu 24, 2015 15:59

Allego di seguito i logs dei seguenti comandi lanciati nell'ordine:

Codice: Seleziona tutto

smartclt -a /dev/sda > a.log
smartclt -H /dev/sda > H.log
smartclt -t short /dev/sda
smartclt -l selftest /dev/sda > l-selftest.log


In effetti qualche errore c'è.
Purtroppo però non ne so stimare il peso, ovvero quali problemi pratici possano manifestare.
In soldoni quel test a me non dice molto: non dice se il disco è da buttare oppure se sia ancora utilizzabile oppure sia possibile correggerne eventuali guasti semplicemente attraverso altri software (prima si accennava a software del produttore ad esempio).

Spero che a voi dicano qualcosa in più e che possiate darmi una mano a capire cosa si può fare.
Grazie ancora.
Allegati
l-selftest.log
(838 Byte) Scaricato 65 volte
H.log
(249 Byte) Scaricato 79 volte
a.log
(10.21 KiB) Scaricato 84 volte

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2063
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 5.1.x
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: Test su HD

Messaggioda rik70 » mer giu 24, 2015 16:35

L'unico elemento degno di nota - a parte gli errori nel log e il fatto che non passa lo short test - è:

Codice: Seleziona tutto

197 Current_Pending_Sector  0x0032   098   098   000    Old_age   Always       -       90


Se hai fortuna si può fissare, ma potrebbe essere distruttivo per il contenuto dell'hdd. A questo scopo l'ideale è utilizzare i tool del produttore - se esistono: hai buone probabilità di evitare la reinstallazione dell'OS. Diversamente devi "distruggere" il disco con `dd` in scrittura.

Quindi:
- se l'amico ha dati essenziali, prova da linux a montare il filesystem in sola lettura e a copiare tutto da un'altra parte;

- poi ti fai un backup della tabella delle partizioni e vai col tool di cui sopra. Di solito è una sorta di smartctl -t, ma con in più la possibilità di riparare eventuali errori riscontrati.

Io in queste situazioni di solito mi faccio anche un promemoria delle partizioni del disco con:

Codice: Seleziona tutto

parted /dev/sda unit s print > tabella_part_disco_da_riparare.txt


- se esiste la partizione di recupero, prova a clonarla con clonezilla: ti potrà essere utile se sarai costretto a reinstallare il sistema.

Comunque per essere sicuro al 100% che quell'errore dipenda dal disco e non dal laptop, dovresti provarlo su un altro computer.

P.s.
A scanso di 'equinozi': quando parlavo di batteria tampone mi riferivo a quella "a lenticchia" che c'è sulla mobo.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3041
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Test su HD

Messaggioda joe » mer giu 24, 2015 17:13

Si si il fatto che ti riferivi a lenticchie e no fagioli era chiaro! :D

La possibilità di aggiustare il tutto fa ben sperare.

Parlerò col proprietario ma dovrebbe già aver ben chiaro il fatto di possibile perdita dati.

Quello che mi "preoccupa" è invece la partizione di recovery.
In questo caso per ora non è riuscito a ritrovare alcun CD di installazione di windows7 e può essere che sia tutto incluso nella partizione di recovery.

Mi è stato possibile infatti lanciare l'avvio dalla partizione nascosta usando un CD di GAG (senza scrivere nulla sul disco). Però la procedura di ripristino che mi sarei aspettato non è poi andata oltre un certo punto: il tutto si è piantato con una schermata nerastra in background e una freccia del mouse muovibile ma del tutto inutile...

Secondo te il fatto che l'avvio da quella partizione non porta ad un ripristiono di fabbrica è indicativo di problemi?
No perchè allora se anche riparassi l'HD e piallassi via tutto per poi ripristinare la sola partizione di ripristino NON funzionante, avrei un grazioso pugno di mosche da mettere in saccoccia non ti pare?
A quel punto per reinstallare il SO dovrei recuperare dei supporti di Samsung... La regola vuole che si contatti il produttore per farsi inviare i supporti di installazione ufficiali e specifici per il notebook dietro pagamento di un compenso.
La pratica spesso rivela strade alternative che però possono anche non funzionare...

E siccome il portatile non è mio non è che posso poi presentarmi con un pinguino sull'HD, anche se la tentazione ci sarebbe... ;)

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2063
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 5.1.x
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: Test su HD

Messaggioda rik70 » mer giu 24, 2015 18:11

Il fatto che la procedura di ripristino non sia andata a buon fine, non è indice che la partizione di ripristino sia corrotta.
Probabilmente si pianta per via del disco incasinato, o almeno è auspicabile che sia così.

Con parted, fdisk, o ciò che preferisci, prova a visualizzare com'è partizionato il disco - se non da errore.
Nel dubbio se vuoi incolla pure qui.

Individuata la partizione di recupero, te la cloni con clonezilla, partclone, dd o quello che vuoi - sempreché lo stato del disco te lo permetta.
Se sarei costretto a rasare il disco, te lo ripartizioni in modo identico a com'era in origine e ripristini la partizione di recupero.
A questo punto dovresti essere in grado di reinstallare il sistema seguendo le istruzioni del produttore del portatile.

Ad ogni modo io proverei - dopo aver tentato la clonazione di cui sopra - il disco su un altro pc, o se hai la possibilità un altro disco sul portatile.
Insomma: cerca prima di tutto di portare a casa ciò che ti serve.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3041
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Test su HD

Messaggioda joe » mer giu 24, 2015 19:11

Uhmm...
Ok, a sto punto per prima cosa faccio un backup di MBR con Tabella partizioni e partizione di recovery.

Offtopic: ANEDDOTO
Hai ragione un mese fà o anche meno mi è capitata una cosa analoca con un altro PC:
in quell'occasione dovevo reinstallare l'intero OS, mi hanno fornito un DVD di Win7 e avevo cancellato dall'HD le partizioni 2, 3 ecc, ma lasciando la 1 di ripristino. Siccome win7 quando lo installi fa una partizioncina sua di non so cosa e la mette al primo posto... Ecco che nell'HD risultava questa partizione di 10GB circa come numero 2 seguita da quella di sistema ecc che ho ricreato.
Poi alla fine il DVD non andava bene, così ho ripristinato come di fabbrica avviando sempre con GAG dalla part di ripristino, ma non ha funzionato alla prima perchè giustamente il ripristino prevedeva di installare l'OS nella prima partizione libera. E nel mio caso era quella da 10GB auto creata da win7.Troppo piccola per farci stare tutto e così il ripristino falliva. Soluzione cancellate tutte le partizioni tranne quella di ripristino e zac! ripristino riuscito!


Ti posto la situazione che riporta "fdisk -l":

Codice: Seleziona tutto

Disk /dev/sda: 320.1 GB, 320072933376 bytes
255 heads, 63 sectors/track, 38913 cylinders, total 625142448 sectors
Units = sectors of 1 * 512 = 512 bytes
Sector size (logical/physical): 512 bytes / 512 bytes
I/O size (minimum/optimal): 512 bytes / 512 bytes
Disk identifier: 0xb0fd1cb0

   Device Boot      Start         End      Blocks   Id  System
/dev/sda1            2048    31459327    15728640   27  Hidden NTFS WinRE
/dev/sda2   *    31459328    31664127      102400    7  HPFS/NTFS/exFAT
/dev/sda3        31664128   328398847   148367360    7  HPFS/NTFS/exFAT
/dev/sda4       328398848   625139711   148370432    7  HPFS/NTFS/exFAT


Ok, in ultimo ho apprezzato particolarmente l'impiego anche di "pv". Il problema del cloning sono sempre i tempi...

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2063
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 5.1.x
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: Test su HD

Messaggioda rik70 » mer giu 24, 2015 19:34

Quindi basta tenere su la sola partizione di ripristino con lo stesso Id (27)?
Buono a sapersi.

joe ha scritto: Il problema del cloning sono sempre i tempi...

Eh già... quanto saranno: una trentina di giga robot d'acciaio?

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3041
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Test su HD

Messaggioda joe » mer giu 24, 2015 23:15

Mah guarda, non penso che ci si possa fidare troppo a tirare conclusioni in senso assoluto. Col PC della Acer aveva funzionato: bastava la partizione di ripristino per ricostruire anche la partizione di sistema. Penso però che ogni produttore scelga di impostare la procedura di ripristino come meglio crede e forse la cosa varia anche per ogni specifico modello di computer.
Può darsi anche che in questo caso per far partire la procedura di ripristino di fabbrica sia necessario anche un CD di avvio specifico che inneschi il processo, ma non so... Maggiori info forse le troverò via google...
Ciò che bisogna salvare sono i dati importanti. Poi in un modo o nell'altro il SO si reinstalla, al limite chiamando il supporto del produttore. Anzi quasi quasi mi informo personalmente , magari hanno la grandiosa idea di farmi scaricare a gratis le ISO dei supporti... Non si può mai dire.

In ogni caso il backup è d'obbligo se si dispone di un HD di appoggio con sufficente spazio libero che io fortunatamente ho.

Cosa intendi che basta tenere la sola partizione di recovery con lo stesso ID?
Cioè per la procedura di ripristino dell'acer l'altra volta è bastato... Ma l'altra volta non ho fatto un ripristino da backup, ho semplicemente lasciato tale partizione com'era.
Invece questa volta come dicevamo potrebbe essere necessario rasare proprio il disco a basso livello. E in tal caso sì, immagino sia meglio salvare la tabella delle partizioni così com'è ID di partizione incluso...
Poi le partizioni di sistema e di archivio potranno anche essere ritoccate stando attenti a non fare la partizione di sistema troppo piccola però.

La dimensione della recovery la vedi a da fdisk sono:

Codice: Seleziona tutto

(31'459'327-2'048) settori da 512 bytes per cui sono circa 15 GB.

Calcolando che il disco esterno è collegato all'altro via usb... bè no saprei, c'è di bello che "pv" ti dà un ETA e una barra di progressione, cosa che dd non fà.

Ad ogni modo tutto quello che possiamo salvare sono MBR e partizione di recovery. Con quelle due forse si è in grado di fare il ripristino di fabbrica. Non ti pare?
Anche perchè la partizione di sistema è in qualche modo già compromessa...
Ultima modifica di joe il gio giu 25, 2015 10:30, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3041
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Test su HD

Messaggioda joe » mer giu 24, 2015 23:59

I tempi sono decisamente umani, il trasferimento con:

Codice: Seleziona tutto

pv /dev/sda1 > sda1-recovery.img


Pare proseguire sui 25 MB/s. Per un totale di circa 8 minuti scarsi...

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3041
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Test su HD

Messaggioda joe » gio giu 25, 2015 10:29

Bad news, folks!!! :(

Aggiorno la situazione: in realtà la copia lanciata col comando sopra non è andata a buon fine!
È arriva al 66% circa e poi finisce con un errore di Input/Output.
Ho provato anche a scrivermi l'MD5 sempre della partizione di recovery:

Codice: Seleziona tutto

md5sum /dev/sda1 > sda1.md5


Idem come sopra: macina per un po' e poi esce con input/output error.

Immagino che si inciampi proprio in qualche settore compromesso del disco da cui non sia possible leggere.
Se sia compromesso qualcosa a livello solamente logico o anche fisico, questo non lo so....

Come procedereste?
Potrebbe avere un senso copiare con dd aggiungendo "conv=noerror"?
Forse in quel caso la copia non se ne uscirebbe con errore di input output. Certo non so se poi si otterrà una copia di qualcosa di utilizzabile, ma potrebbe essere preferibile che buttare tutto via con una riscrittura a basso livello.

Commenti, commenti gente!
Rigrazie! :)

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2063
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 5.1.x
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: Test su HD

Messaggioda rik70 » gio giu 25, 2015 11:37

Allora, per quanto mi riguarda:

- non so cosa sia quel pv che utilizzi :D
- con dd: conv=noerror,notrunc,sync;
- gli hdd Samsung mi sembra che ormai siano Segate, quindi prima di tutto procurati SeaTools per dos e fai un tentativo di recupero del disco senza formattare a basso livello. Se hai dubbi chiedi che ti dico.

Altro tentativo che puoi fare è montare la partizione in sola lettura e provare a copiare il contenuto da un'altra parte.

La partizione di recupero puoi crearla anche a mano e non necessariamente sullo stesso disco - es. su una pennetta usb sufficientemente capiente. Basta che ti ricordi di impostarla con l'id 27 - ad es. con fdisk usi il comando 't' e poi digiti 27.

Per il ripristino del sistema devi guardare nel manuale del laptop: solitamente dopo l'accensione devi schiacciare un tasto o una combinazione di tasti.