Pagina 1 di 1

Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: dom set 11, 2016 18:12
da joe
Ho la distribuzione in oggetto installata su chiavetta. Per un certo periodo i cambiamenti fatti si sono mantenuti anche dopo il riavvio del pc.
Adesso invece, ogni volta che spengo il PC, al riavvio devo sistemare nuovamente ogni cosa.
È molto scomodo perchè avevo installato anche qualche pacchetto tipo clamav, vim, ecc ecc. e così devo reinstallarli ogni volta che riavvio.

Dove potrebbe stare il problema? Perchè il sistema non è più persistente?
Come fare a risolvere in modo che la persistenza sia funzionante?

Grazie in anticipo! :)

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: dom set 11, 2016 20:11
da erio
dovresti avere una directory, persistence nella root della chiave usb,magari si e' corrotta,se non ricordo male lo script iniziale di installazione genera la persistenza se e' cosi conviene riinstallare,se installi molti software conviene fare un backup della directory.

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: lun set 12, 2016 0:22
da joe
La directory di cui parli dovrebbe essere la seguente:

Codice: Seleziona tutto

$ ls /mnt/livemedia/persistence/*
/mnt/livemedia/persistence/dev:
initctl

/mnt/livemedia/persistence/etc:
HOSTNAME        clamav-milter.conf  freshclam.conf  hosts    ld.so.cache            logrotate.d  mtab.fuselock  random-seed  ssh
NetworkManager  clamd.conf          gconf           inputrc  localtime              motd         networks       rc.d         udev
X11             fastboot            hardwareclock   kde      localtime-copied-from  mtab         profile.d      resolv.conf

/mnt/livemedia/persistence/home:
live

/mnt/livemedia/persistence/mnt:
live  livemedia
ls: impossibile aprire la directory /mnt/livemedia/persistence/root: Permesso negato

/mnt/livemedia/persistence/usr:
bin  doc  include  lib64  man  sbin  share

/mnt/livemedia/persistence/var:
cache  empty  lib  lock  log  man  run  spool  state

Come si vede è accessibile senza problemi. Non saprei come ricercare un eventuale corruzione...
In quella dir si vere ad esempio che ci sono in etc dei files di configurazione relativi a clamav, il che testimonia l'installazione di quel programma, poi si vede inputrc che in effetti avevo modificato... Sembra tutto ok insomma.
Proprio per quello non mi spiego come mai quelle "modifiche" non vengano di fatto applicate al riavvio del sistema.
Potrei reinstallare anche se dovrei farlo su un'altra chiavetta perchè al momento questo sistema live è l'unico che ho in piedi e dovrei usarlo come "base" da cui far girare lo script di installazione, usando quindi come target appunto un'altro supporto usb. Potrei anche provare a rimuovere la directory persistence e vedere se la ricrea al prossimo avvio e poi la usa nuovamente come ci si aspetta.
Sono solo idee comunque.
Se vi viene in mente qualcosa di più da controllare ditemi pure.

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: lun set 12, 2016 13:53
da erio
per ovviare alla persistenza,prendi i software che ti interessano formato tgz o txz usi questo script:/usr/local/sbin/makemod puoi usarlo nella root, questo ti permette di fare dei moduli compatibili .sxz ,fatto questo spostali in /livemedia/liveslak/addons/ al riavvio avrai i software corrispondenti sempre attivi senza problemi,la liveslack non credo ha la funzione activate module di slax o porteus,quindi al riavvio vengono letti dal sistema,e restano permanenti.

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: lun set 12, 2016 23:54
da joe
Grazie della risposta. Sarebbe già un passo avanti.
Ma vorrei anche preservare qualche configurazione dopo il riavvio... i moduli di cui parli mi sa che non risolvono, oppure sì?

Esempi semplici:
- /etc/inputrc lo modfico un po'
- uso tin newsreader e ogni volta devo ricollegarmi al server nntp reiscrivermi ai gruppi di interesse, reimpostare nome, charset, editor ecc ecc...

Ho provato ad avviare aggiungendo i seguenti parametri:
- toram
- persistence=201609-persist (o qualcosa del genere) sperando che vada a salvare le modifiche in una nuova dir fresca riutilizzabile al prossimo riavvio. Non ho ancora riavviato, quindi non so se ha avuto esito positivo.

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: mar set 13, 2016 13:31
da erio
tin newsreader e' presente nella directory /n di slackware 14.2 se fai un pacchetto sxz,cosi vediamo se le impostazioni che darai rimangono permanenti,la directory persistenza e' nella root della chiave usb insieme a boot e liveslack,nel tuo log ti era negato l'accesso,entri come guest?

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: mar set 13, 2016 17:23
da joe
Ho fatto di più.
Ho fatto un bel pacchettone con l'intera home dell'utente live. Dentro quello c'è tra gli altri anche la configurazione di "tin" in "~/tin/*".
In pratica cosa ho fatto:
- ho avviato slack-live-1 (chiamiamola così): è quella in cui la persistenza non funge.
- da qui ho preso i pacchetti txz o tgz dei software che volevo installare e ne ho creato i moduli sxz.
- ho poi copiato in una dir temporanea tipo /tmp/core-pkg in cui ho ricreato l'albero delle directories che contengono le configurazioni desiderate. Per non sbattermi troppo ho preso l'intera "home" (/tmp/core-pkg/home/live/****) poi da lì ho tolto qualcosa, tipo la cache del browser che serve a poco portarsi dietro. Poi vi ho aggiunto ad esempio /tmp/core-pkg/etc/inputrc, /var/lib/sbopkg/SBo/14.2/* ecc ecc. Insomma alla fine ho una directory /tmp/core-pkg che di fatto contiene le configurazioni da portarmi dietro al prossimo riavvio. Basta dare in pasto la dir a makemod e il pacchetto ad esempio 0060-core-201609-noarch-hb.txz viene creato.

Questo pacchetto non si può spostare direttamente nella directory "addons" perchè il sistema live è in funzione e quella partizione, nel mio caso /dev/sdd3, viene montata read-only in "/mnt/livemedia".
Bisogna copiare il pacchetto lavorando da un sistema diverso da quello "target". Allora ho usato una nuova chiavetta (perchè il mio sistema in hdd è temporaneamente non funzionante), vi ho ricreato la live partendo dalla stessa ISO usando lo script "iso2usb.sh" e alla fine ho compiato nella dir liveslk/addon i moduli creati prima.

Per testare il tutto ho poi riavviato da questa seconda chiavetta in cui ho messo il sistema slack-live-2 dotato appunto dei moduli creati.
Avviato il tutto ha funzionato:
- le configurazioni sono preservate compreso /etc/inputrc, ~/.tin/tinrc e altri files
- il database di SBo è presente in /var/lib/sbopkg (utile se si deve installare qualche cosa in più, rete permettendo)
- i software aggiunto c'è:

Codice: Seleziona tutto

root@darkstar:~# ls /mnt/livemedia/liveslak/addons/
0050-sbopkg-0.38.1-noarch-1_wsr.sxz
0051-vim-7.4.1938-x86_64-1.sxz
0052-clamav-0.99.2-x86_64-1_SBo.sxz
0060-core-0.1-hb.sxz

root@darkstar:~# vim --version|head -n1           
VIM - Vi IMproved 7.4 (2013 Aug 10, compiled Jun 14 2016 20:47:41)

root@darkstar:~# sbopkg -v                         
0.38.1

root@darkstar:~# clamscan --version
ClamAV 0.99.2/22206/Tue Sep 13 02:17:10 2016


A parte qualche problemino con clamav che ha bisogno dell'utente e gruppo clamav ecc, e a parte qualche sfarfallio di troppo su KDE è andato tutto liscio.

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: ven set 13, 2019 16:56
da lennynero
Salve a tutti,
riprendo questo thread perché stavo testando la live distro di santo AlienBob, che ormai è alla versione 1.3.2.2(released).
Ho provato la versione current64-xfce, per testare il nuovo xfce-4.14 pacchettizzato da [pure lui santo] rworkman.
Il problema che ho incontrato è che non riesco a personalizzare e persistere i parametri di boot. Da quello che ho capito, sulle macchine con bios UEFI, viene usato Grub(che non ho mai usato, preferendo elilo...). Andando a sbirciare nei files della pendrive, nel path boot/extlinux/, ho notato che ci sono una serie di files .cfg, che "costruiscono" il menu di Grub.

Il mio obiettivo è quello di italianizzare la pendrive append-endo al boot i parametri

Codice: Seleziona tutto

tz=Europe/Rome locale=it_IT.utf8 kbd=it xkb=it
come fare?

Grazie a tutti per il supporto.

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: ven ott 18, 2019 22:44
da hal9000
Scarica liveslack-1.3.2.3.tar.xz, decomprimi e poi entra nella directory. Digita:

Codice: Seleziona tutto

./make_slackware_live.sh -d XFCE -l it

ed ottieni una .iso in italiano. Poi Installi normalmente.
Puoi anche trovare informazioni utili qui:
http://docs.slackware.com/slackware:liveslak
Saluti

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: lun ott 21, 2019 11:54
da lennynero
hal9000 ha scritto:Scarica liveslack-1.3.2.3.tar.xz, decomprimi e poi entra nella directory. Digita:

Codice: Seleziona tutto

./make_slackware_live.sh -d XFCE -l it

ed ottieni una .iso in italiano. Poi Installi normalmente.
Puoi anche trovare informazioni utili qui:
http://docs.slackware.com/slackware:liveslak
Saluti

Grazie. Procedo come suggerito, anche se mi chiedevo in realtà se è possibile persistere dei parametri di boot nella live, "analogamente" a come posso persistere le modifiche del FS.

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: lun ott 21, 2019 16:16
da lablinux
e quanto ci impieghi a ricompilare il tutto? Non ti conviene scaricare l'ultima versione di alien e installarla sulla chiavetta?

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: mar ott 22, 2019 10:46
da lennynero
lablinux ha scritto:e quanto ci impieghi a ricompilare il tutto? Non ti conviene scaricare l'ultima versione di alien e installarla sulla chiavetta?

Certo che mi converrebbe usare la iso di Alien, infatti mi chiedevo come posso personalizzare i parametri di boot e persisterli.... Ma si può? Come?

Re: Slackware Live - AlienBob: persistenza

Inviato: mer ott 23, 2019 16:51
da lablinux
mi spiace non saprei proprio come aiutarti