Repository 32bit  Forum
Repository 64bit  Wiki

NAS per laboratorio

Usate questo forum per richieste di aiuto e consigli sull'hardware montato nelle vostre macchine con GNU/Linux Slackware.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata e la versione del Kernel. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Citare il tipo di hardware coinvolto in modo dettagliato.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT. Non usare termini gergali come procio, mobo e simili per identificare i componenti hardware.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.

NAS per laboratorio

Messaggioda nico giraldi » mar feb 12, 2013 15:42

ciao a tutti,

un mio collega ha la seguente necessità: lavora in un laboratorio universitario in cui fanno simulazioni numeriche; il singolo "esperimento"
produce dai 10 ai 100GB e al massimo possono averne 3 4 in un anno, con la necessità di conservare almeno la metà dei dati abbastanza a lungo.

Causa varii assestamenti logistici, si trovano nella necessità di acquisire un sistema di storage indipendente su cui fare il backup di questa roba (non di usarla in produzione).
Usano Linux e sono abbastanza smaliziati ma non hanno voglia di stare molto dietro alle questioni tecniche quindi opterebbero il più possibile per qualcosa che funzioni ootb.
Secondo voi un NAS potrebbe andar bene?

Dovrebbe essere compatibile con linux/NFS (niente UI basate si Internet explorer possibilmente), con i dischi acquistati a parte e magari in RAID1.

Ne sapete qualcosa?

NG

PS ho guardato alcuni thread su slacky ma mi sembra che nella maggior parte dei casi quello richiesto fosse un home server
Avatar utente
nico giraldi
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 114
Iscritto il: lun set 10, 2007 0:56
Località: Roma
Slackware: 14.0
Kernel: 3.6.2
Desktop: xfce

Re: NAS per laboratorio

Messaggioda masalapianta » mar feb 12, 2013 16:19

se devono fare 3 o 4 backup all'anno, come dici, non gli conviene avere in piedi un nas acceso h24; fagli comprare due dischi esterni usb di piccolo taglio (da conservare separatamente per maggiore sicurezza), da montare in raid via mdadm con uno script tipo questo (modificando opportunamente i nomi dei device):
Codice: Seleziona tutto
#!/bin/bash

case "$1" in
  start)
   /sbin/mdadm -A --run /dev/md2 /dev/sdc1 /dev/sdd1
   /bin/mount /mnt/usb
   ;;
  stop)
   /bin/umount /mnt/usb
   /sbin/mdadm -S /dev/md2
   ;;
  *)
   echo "Usage $0 {start|stop}"
esac



se vuoi risparmiare qualcosa fagli prendere una docking station economica per hard disk e due dischi sata nudi; in tal modo è anche meno rognoso il backup perchè non devi attaccare cavi di corrente e altro, lasci la docking station sempre attaccata e ci "plugghi i dischi uno per volta (in tal caso però non puoi metterli in raid ma devi fare i due backup uno per volta).
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: NAS per laboratorio

Messaggioda nico giraldi » mar feb 12, 2013 16:50

Ci avevo pensato e facile che alla fine si farà così. Grazie per lo script comunque!

Però volevo vedere se con un ragionevole sovrapprezzo si poteva trovare una soluzione che i backup li facesse da sola perchè sono abituati ad appoggiarsi ad una struttura esterna e per conto loro finirebbero per non gestire una beata m (Laqualunque).
Avatar utente
nico giraldi
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 114
Iscritto il: lun set 10, 2007 0:56
Località: Roma
Slackware: 14.0
Kernel: 3.6.2
Desktop: xfce

Re: NAS per laboratorio

Messaggioda masalapianta » mar feb 12, 2013 17:29

nico giraldi ha scritto:Ci avevo pensato e facile che alla fine si farà così. Grazie per lo script comunque!

Però volevo vedere se con un ragionevole sovrapprezzo si poteva trovare una soluzione che i backup li facesse da sola perchè sono abituati ad appoggiarsi ad una struttura esterna e per conto loro finirebbero per non gestire una beata m (Laqualunque).

se vogliono una roba automatizzata possono lasciare attaccati alla macchina i dischi usb, è meno sicuro in caso di disastro (ad esempio incendio) esattamente come il nas, ma consente di automatizzare tutti senza l'intervento umano; considerà però che comunque è bene che qualcuno controlli che i backup siano stati effettivamente fatti, quindi puoi automatizzare quanto vuoi ma un controllo umano ci vuole sempre (al limite fai mandare una mail con il risultato del backup dal cronjob che si occupa di fare il backup, ma qualcuno deve leggerla e verificare che tutto sia andato come doveva).
Lasciando attaccati i dischi usb alla macchina hai comunque il vantaggio di consumare meno corrente del nas, avendo maggiore affidabilità (quel che non c'è non si può rompere)
Avatar utente
masalapianta
Iper Master
Iper Master
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: dom lug 24, 2005 23:00
Località: Roma
Nome Cognome: famoso porco
Kernel: uname -r
Desktop: awesome
Distribuzione: Debian

Re: NAS per laboratorio

Messaggioda nico giraldi » mer feb 13, 2013 1:17

Si alla fine mi ha convinto, cercherò di consigliarli in quel senso.
Oltretutto se è la pigrizia a spingerti a complicare l'infrastruttura alla fine è più facile che ti incasini.
grazie per avermi chiarito le idee

ng
Avatar utente
nico giraldi
Linux 2.0
Linux 2.0
 
Messaggi: 114
Iscritto il: lun set 10, 2007 0:56
Località: Roma
Slackware: 14.0
Kernel: 3.6.2
Desktop: xfce


Torna a Hardware

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti