Ardour su Slackware

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2705
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Ardour su Slackware

Messaggioda joe » gio giu 08, 2017 19:15

Sto provando Ardour:
https://ardour.org/

Ho installato su Slackware 14.2 la versione più recente possibile trovata su SBo. Si tratta della 4.7: ardour-4.7.0-x86_64-1_SBo.
Tuttavia vedo che l'attuale versione del software è la 5.9:
https://ardour.org/whatsnew.html

Ho dato anche un'occhiata allo sviluppo del software, da cui risulta che l'ultima versione è stata annunciata il 15 Maggio 2017 (fresca fresca quindi):
https://community.ardour.org/node/14850

Invece la 4.7 è stata rilasciata più di un anno fà, il 19 Febbraio 2016:
https://community.ardour.org/node/13365

Ora mi chiedevo: c'è qualche ragione particolare secondo voi per cui non si trovi uno slackbuild per una versione più recente del software in questione?

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2705
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda joe » gio giu 08, 2017 19:27

Proprio adesso ho trovato qualcosa in più...
http://www.linuxquestions.org/questions ... 175591072/

http://www.studioware.org/
dal quale si arriva qui: http://slackware.uk/studioware/14.2/packages/
dove si trova, accanto al pacchetto 4.7.0, anche la versione più recente, la 5.4 (uscita il primo Ottpbre 2016):
http://slackware.uk/studioware/14.2/pac ... 64-1se.txz

Tra l'altro lì c'era già il pacchetto pronto! Mentre compilare ardour da sorgenti come ho fatto io non è un'operazione rapida sul mio vecchio PC! #-o

Spero almeno di aver lasciato qui qualche link utile anche a qualcun altro...

Avatar utente
ponce
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2186
Iscritto il: mer mar 05, 2008 16:45
Nome Cognome: Matteo Bernardini
Slackware: slackware64-current
Kernel: 4.14.0
Desktop: lxde
Località: Pisa
Contatta:

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda ponce » gio giu 08, 2017 19:34

joe ha scritto:Ora mi chiedevo: c'è qualche ragione particolare secondo voi per cui non si trovi uno slackbuild per una versione più recente del software in questione?

quando lo SlackBuild e' su SBo, in genere, questo puo' dipendere da svariati fattori:
- il maintainer non ha ancora avuto tempo di aggiornarlo;
- le nuove versioni richiedono librerie/applicazioni non disponibili nella versione stabile di Slackware;
- va in conflitto con altre librerie applicazioni su SBo;
- ecc.
magari puoi provare a scrivere al maintainer e chiedergli con gentilezza se e' in programma un aggiornamento dello SlackBuild, io in genere faccio cosi': se poi, per loro mancanza di tempo, non mi rispondono, evito anche di prendermela a male (bene o male e' tutto lavoro volontario) ;)

se invece decidi di usare la versione di studioware tieni di conto che, in caso di problemi, dovrai prendere anche le dipendenze da li'

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2705
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda joe » gio giu 08, 2017 21:24

Grazie del consiglio, ovvio che la mia era una curiosità, non certo una "lamentela".
Ho provato l'installazione della versione 5 col pacchetto preso da studiware. Ok, è saltata fuori una dipendenza mancante: "suil" (una libreria che ho poi installato con sbopkg), ma niente di chè credo..
Poi lanciando ardour5 in effetti è partito senza problemi.

Volevo provare a modificare una parte di una traccia audio, ma non ho ancora capito bene come si fà, qualcuno qui sa usare ardour?
Altrimenti provo a chiedere sul loro forum... se c'è, non ho ancora controllato..

Saluti! :)

Avatar utente
ponce
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2186
Iscritto il: mer mar 05, 2008 16:45
Nome Cognome: Matteo Bernardini
Slackware: slackware64-current
Kernel: 4.14.0
Desktop: lxde
Località: Pisa
Contatta:

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda ponce » gio giu 08, 2017 22:55

se vuoi modificare una traccia audio il programma da usare e' audacity.

ardour e' un programma molto complesso per fare musica, e' simile come concetto a cubase o cooledit, se lo usi per editare tracce audio e' come usare un boeing 747 per andare a fare la spesa: arrivi lo stesso a destinazione rispetto ad andarci in macchina, ma solo dopo diversi mesi (o anni) che hai passato ad imparare a pilotarlo, e questo senza contare che e' un mezzo fatto per ben altri spostamenti.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2705
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda joe » ven giu 09, 2017 0:15

Vero... Sembra proprio un software professionale che fa molte più cose, è uno studio di registrazione completo. Peccato che entrambe le versioni provate (4.7 e 5.4) abbiano crashato tre volte durante l'utilizzo, ma può anche essere colpa del mio PC non proprio carrozzato... Non so.

Comunque, avevo usato proprio audacity inizialmente. In sintesi dovevo modificare una parte di una traccia alterandone il tempo, cioè allungarla o accorciarla (che poi vuol dire accelerarla o rallentarla...) e il tutto senza alterare il "tono".
Audacity per lo scopo ha l'effetto "cambia tempo", che va bene, ma per applicarlo devi immettere la nuova lunghezza della parte selezionata. E questa necessità di immettere il valore numerico è molto molto scomodo da mettere in pratica:
- perchè devi ricavare la nuova lunghezza che dovrà avere la parte
- annotare questo numero
- incollarlo nella finestra di dialogo dell'effetto "cambia tempo"

Così ho provato con Ardour: e si può fare tutto ad occhio senza dover per forza dare valori numerici.
- strumento selezione e selezioni la parte da modificare
- la separi dal resto della traccia (tasto dx sulla selezione e "separate"), così diventa una "region" modificabile
- strumento "stretch", click sx tenendo premuto e puoi allungarla o accorciarla a piacere, quando rilasci il tasto sx puoi anche specificare la lunghezza numericamente (come audacity), ma se non serve dai ok e via.
- strumento "grab mode" e puoi traslare la regione modificata o quella successiva in modo da far di nuovo combaciare la fine dell'una con l'inizio della successiva

Molto molto più comodo rispetto ad audacity.
A parte i crash ardour nella mia breve prova ha dimostrato altri limiti però.
Ad esempio la traccia audio da modificare era mp3 e a lui non va bene, quindi l'ho convertita prima con ffmpeg in WAV. Il problema è che il caricamento della traccia (che era l'audio di un film, quindi in WAV è diventato 1.3 GB di roba) è stato davvero troppo lento, eterno direi!

Sicuramente un software da tenere in considerazione per altre esigenze, quali registrazione editing missaggio mastering ecc ecc, a patto che i crash che ho riscontrato io, derivino da qualche configurazione da rivedere.
D'altra parte audacity sarebbe ottimo per il mio scopo, anche lui qualche crash lo aveva mostrato, ma tutto sommato era ok. Peccato però per la lacuna che ho descritto. Ho provato a far presente la cosa sul loro forum (di audacity) chissà che non introducano la possibilità in una nuova versione.

Anche alternative da shell sarebbero scomode qer quello che dovevo fare io: avevo due tracce, una italiana l'altra in inglese e sono fuori sincro in modo abbastanza random (non basta sincronizzare inizio e fine per capirci). Lo scopo era adattare quella ita all'altra inglese usata come riferimento. Alla fine facendo il mux della traccia ita modificata col video della traccia eng, ne ho ottenuto un audiovideo italiano accettabile con video abbastanza decente.
Quindi per fare sta roba devi caricare le due tracce, Piazzare dei marcatori, cioè delle etichette in corrispondenza degli "eventi" da sincronizzare ecc ecc... Alla fine è un'operazione abbastanza speditiva se non devi stare lì a calcolare tempi e annotarli per poi incollarli qua e là.

Ok, scritto fin troppo. Ciao! :)

Avatar utente
lablinux
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 1041
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Slackware: 14 64bit
Desktop: kde4
Località: Rho
Contatta:

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda lablinux » ven giu 09, 2017 11:52

=D> =D> =D> ci starebbe una bella guida

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2705
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda joe » ven giu 09, 2017 12:19

Ciao, ma su cosa esattamente?
Su come "deformare" un pezzo di traccia con audacity o ardour, oppure su come mettere in sincro due tracce audio in lingue diverse?

Cioè io mi sono imbattuto in questa "necessità" abbastanza per caso:
volevo vedere un film in italiano. Ma non si trovava, se non una versione col video di qualità molto bassa. Per contro ne avevo trovato una versione in inglese con qualità video decente.
L'idea (l'acqua calda!) è stata subito quella di estrarre il video dal film inglese e la traccia audio dal film in italiano. Sincronizzare le due cose e generare un nuovo audioviedo col film in italiano e qualità video migliore.
L'estrazione delle varie tracce audio e video è banale. Puoi usare mkvextract se il file originale è un mkv, altrimenti ffmpeg.
A sto punto puoi sincronizzare la traccia audio basandoti sul video... Non so bene come, ma tipo con software come avidemux o cinelerra o kdenlive ecc si dovrebbe fare. Mai usati, quindi non mi esprimo oltre.
Oppure puoi prendere la traccia audio inglese e quella italiana e cercare di sincronizzarle in modo che gli eventi risultino tutti allo stesso istante.
Devi prendere eventi di riferimento tipo spari, porte che sbattono rumori secchi del genere insomma. Oppure anche parole chiare pronunciate dopo un silenzio abbastanza netto, ad esempio in una traccia sentirai un "thanks" e l'altra un "grazie", sulle traccie che ti ritrovi davanti al naso tipo in audacity, una sopra e l'altra sotto, ne vedi "l'onda sonora" e ti riesci ad orientare bene. A questo punto "deformi quella italiana" in modo che quell'evento risulti allo stesso istante della traccia in inglese. Prima di tutto però devi sincronizzare l'evento più vicino all'inizio del film. In questo primo caso conviene "traslare" l'intera traccia italiana senza allungarla o accorciarla. Poi l'estromo inizio della traccia lo tagli (trasli verso sinistra) oppure inserisci un silenzio (se l'hai traslata verso dx)... Non so se mi sono spiegato. Si una videoguida sarebbe più esplicativa. Ma basta provare per rendersi conto anche autonomamente del procedimento.

Avatar utente
lablinux
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 1041
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Slackware: 14 64bit
Desktop: kde4
Località: Rho
Contatta:

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda lablinux » ven giu 09, 2017 12:25

guida base per utonti (come me) in tutto ciò che è multimedialle.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2705
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda joe » ven giu 09, 2017 13:00

Ok, base, ma non ho capito per fare cosa di preciso...

Avatar utente
lablinux
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 1041
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Slackware: 14 64bit
Desktop: kde4
Località: Rho
Contatta:

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda lablinux » ven giu 09, 2017 14:49

Su tutto quello che hai fatto.
Estrazione di traccia audio (con i vari strumenti)
Modifica lunghezza e tecniche di 'acccoppiamento' di due tracce
"Reimportazione" della traccia nel video

PS magari con tutti prodotti liberi video compresi

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2705
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda joe » ven giu 09, 2017 18:03

Ok, non saprei però dove caricarla... Potrei farmi un canale youtube e fare un video (anche se non so da dove iniziare... con la ripresa dello schermo ecc intendo, ma non sarà così complicato immagino). Alternative a youtube in cui non richiedano dati personali? Tra cui un cellulare per sottoscrivere l'account?

Oppure faccio un PDF con immagini e qualcosa di simile...

Cosa dici?

Ovviamente le tempistiche non saranno tanto brevi purtroppo... ;)

rik70
Master
Master
Messaggi: 1780
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.1
Kernel: 4.0.x-smp
Desktop: Xfce 4.12

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda rik70 » sab giu 10, 2017 16:14

ponce ha scritto:e' come usare un boeing 747 per andare a fare la spesa

Io sono messo ancora peggio: sto usando Blender per montaggi video :badgrin:

Avatar utente
lablinux
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 1041
Iscritto il: gio nov 27, 2008 12:23
Slackware: 14 64bit
Desktop: kde4
Località: Rho
Contatta:

Re: Ardour su Slackware

Messaggioda lablinux » sab giu 10, 2017 22:41

non puoi inserirelo nel wiky di slacky?