Addio a Solaris?

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3797
Iscritto il: ven mag 14, 2004 0:00

Addio a Solaris?

Messaggioda Meskalamdug » sab set 16, 2017 19:10


leocata
Linux 2.6
Linux 2.6
Messaggi: 579
Iscritto il: mar feb 05, 2008 22:25
Slackware: 13.1
Desktop: xfce 4.x
Località: Giarre(CT)
Contatta:

Re: Addio a Solaris?

Messaggioda leocata » lun set 18, 2017 21:22

è già andato da un po'.....

Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
Messaggi: 1964
Iscritto il: ven giu 04, 2010 10:27
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Win 10 Pro | macOS
Località: Lecce / Bergamo / Milano
Contatta:

Re: Addio a Solaris?

Messaggioda hashbang » mar set 19, 2017 20:13

Meskalamdug ha scritto:https://www.networkworld.com/article/3160176/hardware/game-over-for-solaris-and-sparc.html

Peccato.
Alla fine lo sapevamo che sarebbe finita così. Con Oracle era solo questione di tempo, specialmente considerando che grosso modo tutti i migliori ingegneri SUN che hanno fatto grande Solaris se ne sono andati mesi dopo l'acquisizione.
Una volta chiuso OpenSolaris, una volta allontanata la comunità (facendo chiudere persino siti storici e amati come WeSunSolve) ed una volta cambiati i costi di licenza, salassando i vecchi clienti, non c'era più speranza.
Di Solaris 12 era già da un po' che non se ne sentiva più parlare, ed a Gennaio era arrivata la conferma ufficiale: niente più 12.x, e 11.x supportata fino al 2034. Chiaramente un velato annuncio di dismissione e passaggio in fase di maintenance del sistema, per onorare i contratti esistenti.

Addio Solaris. So long and thanks for all the fish.

Ci rimane giusto AIX, che ho la fortuna di usare al lavoro, dato che anche HP-UX non sembra se la stia passando tanto bene.
There's a certain kind of programmer who'll look at any problem and say, 'I know, I will use XML.' Now he has two problems.

Stack is the new term for "I have no idea what I'm actually using". [Erich Schubert]

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3797
Iscritto il: ven mag 14, 2004 0:00

Re: Addio a Solaris?

Messaggioda Meskalamdug » mar set 19, 2017 23:57

Esatto AIX è uno dei pochi sistemi unix commerciali
che ancora hanno un futuro.
Oltre AIX e HP -UX ci restano come unix commerciali anche gli eredi di SCO unix
ovvero Xinuos open server e Unixware.
Anche se in Italia dubito siano usati.

Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
Messaggi: 1964
Iscritto il: ven giu 04, 2010 10:27
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Win 10 Pro | macOS
Località: Lecce / Bergamo / Milano
Contatta:

Re: Addio a Solaris?

Messaggioda hashbang » mer set 20, 2017 6:54

Meskalamdug ha scritto:Esatto AIX è uno dei pochi sistemi unix commerciali
che ancora hanno un futuro.
Oltre AIX e HP -UX ci restano come unix commerciali anche gli eredi di SCO unix
ovvero Xinuos open server e Unixware.
Anche se in Italia dubito siano usati.

In realtà le soluzioni di Xinuos non se la passano tanto bene.
UnixWare è in maintenance e l'ultima versione, la 7 Definitive, ha lo scopo di facilitare la transizione ad OpenServer.
E proprio riguardo OpenServer, dalla 10.0 è basato su FreeBSD, e non più su UNIX come la versione precedente.
Per questo non li ho citati.
There's a certain kind of programmer who'll look at any problem and say, 'I know, I will use XML.' Now he has two problems.

Stack is the new term for "I have no idea what I'm actually using". [Erich Schubert]

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3797
Iscritto il: ven mag 14, 2004 0:00

Re: Addio a Solaris?

Messaggioda Meskalamdug » mer set 20, 2017 11:15

hashbang ha scritto:
Meskalamdug ha scritto:Esatto AIX è uno dei pochi sistemi unix commerciali
che ancora hanno un futuro.
Oltre AIX e HP -UX ci restano come unix commerciali anche gli eredi di SCO unix
ovvero Xinuos open server e Unixware.
Anche se in Italia dubito siano usati.

In realtà le soluzioni di Xinuos non se la passano tanto bene.
UnixWare è in maintenance e l'ultima versione, la 7 Definitive, ha lo scopo di facilitare la transizione ad OpenServer.
E proprio riguardo OpenServer, dalla 10.0 è basato su FreeBSD, e non più su UNIX come la versione precedente.
Per questo non li ho citati.

Si lo so,è identico a Freebsd 10 con la differenza
che ha il supporto(pagando) e una interfaccia web
per gestirlo(pagando).

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3797
Iscritto il: ven mag 14, 2004 0:00

Re: Addio a Solaris?

Messaggioda Meskalamdug » mar ott 10, 2017 18:31

E ora come faranno tutte le grosse aziende che si sono fidate di una società che punta logicamente
all'interesse commerciale?
Dovranno migrare tutti i server solaris?Buona fortuna :o
Ecco perchè ho sempre visto di cattivo occhio le soluzioni chiuse.

Avatar utente
hashbang
Packager
Packager
Messaggi: 1964
Iscritto il: ven giu 04, 2010 10:27
Nome Cognome: Luca De Pandis
Distribuzione: Win 10 Pro | macOS
Località: Lecce / Bergamo / Milano
Contatta:

Re: Addio a Solaris?

Messaggioda hashbang » mar ott 10, 2017 19:36

Onestamente non credo ce ne siano rimaste molte. Il grosso se n'è andato quando Oracle ha cominciato a fare i capricci cambiando le licenze di Solaris 10 e salassando la clientela.
Il resto o sta pianificando una migrazione entro i termini di supporto previsti (2034) o rimarrà finché le soluzioni legacy che necessitano di Solaris/SPARC saranno in piedi.
So comunque che c'è chi ha migrato a soluzioni Illumos, in particolare SmartOS, ma anche qui: penso stiamo parlando di una frazione del market share di Solaris.
Penso che ormai il grosso sia o stia andando su RHEL.
There's a certain kind of programmer who'll look at any problem and say, 'I know, I will use XML.' Now he has two problems.

Stack is the new term for "I have no idea what I'm actually using". [Erich Schubert]

Avatar utente
ZeroUno
Staff
Staff
Messaggi: 5021
Iscritto il: ven giu 02, 2006 14:52
Nome Cognome: Matteo Rossini
Slackware: current
Kernel: slack-current
Desktop: ktown-latest
Distribuzione: 01000000-current
Località: Roma / Castelli
Contatta:

Re: Addio a Solaris?

Messaggioda ZeroUno » mer ott 11, 2017 0:37

hashbang ha scritto:o rimarrà finché le soluzioni legacy che necessitano di Solaris/SPARC saranno in piedi.

Il problema non è tanto la migrazione di soluzioni legacy (che fra 17 anno si spera siano state migrate, ma l'esperienza pluridecennale di cobol tutt'ora usato in applicazioni superlegacy lo smentisce).
Il problema è piuttosto l'hardware.
Io posso accettare di autosupportarmi una soluzione software datata (se un software funziona per tanti anni non c'è motivo che smetta di farlo se continua a fare quello per cui è nato e non di più).
Ma se ho un guasto hardware e nessuno mi da il pezzo di ricambio sono problemi grossi.

Personalmente ho qualche server al lavoro che sarei contento se si rompesse (una volta mi è capitato, la prossima ci butto un po' d'acqua sopra ;) ) perchè essendo fuori supporto (ovvero senza pezzi di ricambio) diventa necessario il refresh tecnologico che grosse ditte fanno solo se sono alle strette (cioè non sotto potenziale disservizio ma su disservizio in essere e senza possibile workaround).
Packages finder: slakfinder.org | Slackpkg+, per aggiungere repository a slackpkg

Codice: Seleziona tutto

1011010 1100101 1110010 1101111 - 0100000 - 1010101 1101110 1101111


Torna a “Libera”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti