Ma in quanti usiamo slack in ufficio o al lavoro? ?

Se avete problemi con l'installazione e la configurazione di Slackware postate qui. Non usate questo forum per argomenti generali... per quelli usate Gnu/Linux in genere.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Slackware, se l'argomento è generale usate il forum Gnu/Linux in genere.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute.
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
Luci0
Staff
Staff
Messaggi: 3591
Iscritto il: lun 27 giu 2005, 0:00
Nome Cognome: Gabriele Santanché
Slackware: 12.2 14.0
Kernel: 2.6.27.46- gen 3.2.29
Desktop: KDE 3.5.10 Xfce
Località: Forte dei Marmi
Contatta:

Ma in quanti usiamo slack in ufficio o al lavoro? ?

Messaggio da Luci0 »

Intendo in modalità desktop ....
Normalmente uso una slack 10.0 con kde 3.2 in ufficio e una 10.1 e kde 3.3 a casa...

samiel
Staff
Staff
Messaggi: 5511
Iscritto il: ven 16 gen 2004, 0:00
Nome Cognome: Mauro Sacchetto
Slackware: 13.0
Kernel: 2.26
Desktop: KDE
Distribuzione: anche Debian
Località: Venezia

Messaggio da samiel »

Nella mia (nuova) scuola usano, naturalmente, Win.
Alla mia ipotesi di uhn passaggi all'Open Source
è stato obiettato: ma se poi c'è un problema, chi chiamiamo?
Ora, io non sono in grado di gestire la rete di una scuola
(ci vorrebbe Useless), posso fare qualcosa,
ma non ho la competenza di gestire una transizione
e quindi un sistema del genere.
E in effetti rimpallo la domanda: in caso di guai,
a chi si dovrebbe rivolgere una scuola con Linux?

M.

Avatar utente
Luci0
Staff
Staff
Messaggi: 3591
Iscritto il: lun 27 giu 2005, 0:00
Nome Cognome: Gabriele Santanché
Slackware: 12.2 14.0
Kernel: 2.6.27.46- gen 3.2.29
Desktop: KDE 3.5.10 Xfce
Località: Forte dei Marmi
Contatta:

Messaggio da Luci0 »

Effettivamente per le scuole se c' é un qualcuno che lo propone poi deve essere in grado di gestirlo e può essere un lavoro molto pesante. Ma se non si smanetta troppo ... le cose possono essere anche più semplici che con windows...
... o si ha coraggio oppure una notevole incoscenza .

Un sistema per le aule di informatica potrebbe essere un server LTSP Linux Terminal Server Project. http://www.ltsp.org .. io attualmente sto facendo dei test molto interessanti ... ma solo i miei commercialisti sono stati abbastanza coraggiosi (o ... incoscenti) da adottarlo ... Un Celeron Tualatin P3 512Mb 30 Gb é in grado di gestire cinque postazioni... con relative stampanti ... e la cosa sta funzionando senza particolari problemi da oltre un anno...

P.S. ogni Lunedì mattina il server LTSP e i terminali partono senza problemi...
.... vi sembra poco..?

Avatar utente
touchstyle
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1085
Iscritto il: gio 13 mag 2004, 0:00
Slackware: 12.1
Kernel: 2.6.27
Desktop: KDE
Località: Portogruaro [VE]
Contatta:

Messaggio da touchstyle »

... o si ha coraggio oppure una notevole incoscenza .
Secondo me hai centrato il problema: ci vuole coraggio. Ma non solo...
Si devono fare i conti con chi realmente "amministra" il sistema; nella mia azienda si utilizza Windows XP / Win2000, e recentemente siamo passati ad un client di posta Lotus Notes (di una lentezza e instabilità angoscianti).
Un giorno, chiacchierando con un tecnico del CED (tra i migliori) gli ho chiesto "Ma perchè non provate a mettere qualche macchina con Linux?"
Risposta: "E se poi becchiamo dei virus? Chi ce li toglie?"
Ovviamente me ne sono andato in preda ad un autismo fulminante, però quella risposta mi ha fatto pensare, nel senso che se uno dei più "smanettoni" del CED cade in malinteso simile, significa che il livello di ignoranza in materia è molto elevato.
Stessa cosa è capitata a alcuni miei colleghi/amici che lavorano in altre aziende, quindi ritengo sia un fenomeno purtroppo diffuso.
Quindi

CORAGGIO + CONOSCIENZA = LINUX

Ciao,
Touch.

mangus
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 451
Iscritto il: lun 1 mar 2004, 0:00
Località: Castel de brett!! (bologna)
Contatta:

Messaggio da mangus »

Lavoro nell'azienda ausl 'città di Bologna' e nel nostro reparto abbiamo sistemato una slackbox in rete lan per compiere specifici task inerenti al nostro servizio. In pratica elabora dei dati forniti da un altra macchina (irix) e li rende piu' disponibili alle altre box. Non entro nel dettaglio perchè è lungo da spiegare e piuttosto annoiante.
Abbiamo anche una vecchia red hat su cui gira un programma di pianificazione sviluppato per unix.
Il ced dell'azienda sembra piuttosto avanti..usano solo sistemi open source, il proxy aziendale è una linuxbox con squid, postfix come mailserver aziendale, horde come webmail etc etc
Il portale dell'azienda è fatto con un cms open source con tanto di pinguino in homepage e firefox praticamente installato in tutte le macchine. :D :D
non mi posso lamentare :D

Avatar utente
aschenaz
Staff
Staff
Messaggi: 4622
Iscritto il: mer 28 lug 2004, 0:00
Nome Cognome: Nino
Slackware: current
Kernel: 5.4.x
Desktop: KDE
Località: Reggio Calabria
Contatta:

Messaggio da aschenaz »

Io lavoro in una pubblica amministrazione, dove, naturalmente, per ora di linux non ne vogliono sapere. Però alcuni server centrali ci sono già.
Inoltre esistono parecchie "iniziative personali": io, in particolare, ho allestito alcuni web server con Linux per siti intranet locali. In passato ho usato RH, ma ora, per il nuovo ufficio, sto preparando una fiammante Slack 10.2 :D !
Finora l'ho passata liscia, ma temo l'intervento degli uomini in nero...
Ciao,
nino

Avatar utente
touchstyle
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1085
Iscritto il: gio 13 mag 2004, 0:00
Slackware: 12.1
Kernel: 2.6.27
Desktop: KDE
Località: Portogruaro [VE]
Contatta:

Messaggio da touchstyle »

non mi posso lamentare
:shock:
Vi serve un giardiniere? :cry:

Ciao,
Touch.

Avatar utente
Absolut
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1465
Iscritto il: gio 10 feb 2005, 0:00
Slackware: current
Località: Roma

Messaggio da Absolut »

guarda dai un occhaita sul sito della Sapienza di Roma.... mi pareva che ci fosse un progetto di assistenza per linux.....

parti da http://www.uniroma1.it e cerca qualcosa, semmai piu tardi ti facio sapere!!ciauz!

Avatar utente
prometeo79
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1278
Iscritto il: gio 17 mar 2005, 0:00
Slackware: 12
Località: Torino

Messaggio da prometeo79 »

A lavoro da me il server centrale monta Win 2003 server :oops:

A voi immaginare il resto

Avatar utente
-Shark-
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 238
Iscritto il: ven 24 giu 2005, 0:00
Località: Grumento Nova (Pz)
Contatta:

Messaggio da -Shark- »

Lavoro sul mio pc slackware 10.2 (estirpato Windows), server di posta slackware 10.1, server web Fedora Core X (non c'è verso di far capire al mio capo che è una distro poco personalizzabile e flessibile, e a lui piace...), squid su server slackware 10.1, e purtroppo il PDC è win 2003 server... Sempre il mio capo crede che windows gestisca meglio un dominio e dice che con samba è tutto più complicato, e non puoi poterci mettere solo le mani tu (sono amministratore di rete...)! Qualche sles8 che stò cercando di estirpare su server pSeries che al momento vengono utilizzati solo per test (per chi ha visto suse in azione può capire il perchè :-P )! Resto dell'azienda, wincrost! :-(

samiel
Staff
Staff
Messaggi: 5511
Iscritto il: ven 16 gen 2004, 0:00
Nome Cognome: Mauro Sacchetto
Slackware: 13.0
Kernel: 2.26
Desktop: KDE
Distribuzione: anche Debian
Località: Venezia

Messaggio da samiel »

comunque leggevo che le scuole dell'Alto Adige
sono passate all'OpenSource. Certo, se oltre
a uno smanettone come il sottoscritto avessimo
un tecnico che ci garantisce la rete, sarebbe
melgio, anzi sarebbe l'unica garanzia, al momento,
per poter effettuare la transizione. Chissà se
i LUG locali hanno dei referenti...

M.

Avatar utente
l1q1d
Master
Master
Messaggi: 1862
Iscritto il: lun 21 feb 2005, 0:00
Località: In uno spazio n-dimesionale
Contatta:

Messaggio da l1q1d »

si dovrebbe fare come nelle università. A padova il sistema è tutto linux (scientific linux) e va che è un piacere. Non sarebbe male che nelle scuole iniziassero a usarlo. Il sistema che c'è a padova è molto semplice. Nelle aule il sistema è clonato in tutti i computer quindi di notte si spengono tutti e quando si riaccendono sono di nuovo tutti uguali. Non è necessario quindi fare tanti lavori e se uno si incastra lo si riavvia (solo un tecnico lo può fare ) e riparte come se nulla fosse successo. In oltre c'è vmware per i più legati a m$.
Un sistema del genere dovrebbe essere facile da gestire una volta impostato decentemente il server.

samiel
Staff
Staff
Messaggi: 5511
Iscritto il: ven 16 gen 2004, 0:00
Nome Cognome: Mauro Sacchetto
Slackware: 13.0
Kernel: 2.26
Desktop: KDE
Distribuzione: anche Debian
Località: Venezia

Messaggio da samiel »

Sì, ma a me servirebbe un indirizzo, un nominativo
do un tecnico che possa occuparsi della cosa
per tutte le questioni dove io non arrivo e che
sia una garanzia sul fatto che un'assistenza
professionale esiste anche per Linux

M.

mangus
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 451
Iscritto il: lun 1 mar 2004, 0:00
Località: Castel de brett!! (bologna)
Contatta:

Messaggio da mangus »

samiel ha scritto:Sì, ma a me servirebbe un indirizzo, un nominativo
do un tecnico che possa occuparsi della cosa
per tutte le questioni dove io non arrivo e che
sia una garanzia sul fatto che un'assistenza
professionale esiste anche per Linux

M.
La ditta che si occupa di questa cose al ced della mia ausl dovrebbe farlo, però a bologna, credo. Chiedi nel LUG della tua regione/città, qualcuno sicuramente si farà avanti..
ciao

Avatar utente
Sari
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 584
Iscritto il: mer 16 feb 2005, 0:00
Slackware: 12.1
Kernel: 2.6.24
Desktop: Gnome
Località: Verona

Messaggio da Sari »

l1q1d ha scritto:si dovrebbe fare come nelle università. A padova il sistema è tutto linux (scientific linux) e va che è un piacere. Non sarebbe male che nelle scuole iniziassero a usarlo. Il sistema che c'è a padova è molto semplice. Nelle aule il sistema è clonato in tutti i computer quindi di notte si spengono tutti e quando si riaccendono sono di nuovo tutti uguali. Non è necessario quindi fare tanti lavori e se uno si incastra lo si riavvia (solo un tecnico lo può fare ) e riparte come se nulla fosse successo. In oltre c'è vmware per i più legati a m$.
Un sistema del genere dovrebbe essere facile da gestire una volta impostato decentemente il server.
All'uni di Verona c'e' solo Linux, (parlo dei ca-vignal di Scienze), Windows è relegato a 15 computer con windows 2000 ma niente di più.
Unica nota dolente è la distro usata ... Suse 9.2
Da ciò si capisce che basterebbe della gente che si prenda la responsabilità di risolvere i problemi (sfido a non trovarli in una università di Informatica :P ) e Windows si potrebbe lasciare a casa. Pultroppo spesso si preferisce spendere di più piuttosto che rischiare.

Rispondi