Mandriva ci lascia?

Postate qui per tutte le discussioni legate a Linux in generale.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata, la versione del Kernel e magari anche la versione della libreria coinvolta. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Per evitare confusione prego inserire in questo forum solo topic che riguardano appunto Gnu/Linux in genere, se l'argomento è specifico alla Slackware usate uno dei forum Slackware o Slackware64.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
EmaDaCuz
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 877
Iscritto il: sab 28 gen 2006, 15:47
Slackware: 12.0 - ma a Trieste
Kernel: 2.6.25
Desktop: Fluxbox
Distribuzione: Debian e Arch
Località: Nijmegen, NL
Contatta:

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da EmaDaCuz »

Mandrake era un must. E' stata la mia seconda distro dopo JAMD (che ho odiato e mi ha fatto odiare Linux per un po'). Nonostante fosse veramente magica per l'epoca, il modem ISDN mi ha sempre fatto bestemmiare :) La versione 9 e' stata l'ultima che ho apprezzato, con la 10 tutto e' diventato pachidermico e lento. Per questo sono passato a Slackware.

Offtopic: Ricordo anch'io i tempi terribili (veramente terribili? Io un po' di nostalgia ce l'ho) di quando bisogna impostare tutto a mano; mi ero imparato a memoria le frequenze dei 3 monitor che avevo a casa :) Mi ricordo di quando bisognava decidere se abilitare o disabilitare hotplug... mi ricordo i dibattiti sullo sviluppo del kernel, della "sfida" tra 2.4 e 2.6... soundconfig era l'altro incubo, seguito ben presto da alsaconf/alsactl e compagnia cantante. Mi ricordo dei tempi in cui Gnome e KDE erano una cosa seria e non desktop gommosi per bambini come adesso...

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3925
Iscritto il: ven 14 mag 2004, 0:00

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da Meskalamdug »

neongen ha scritto:
Meskalamdug ha scritto: Ma visto che allora(2001) far funzionare il modem isdn ta usb della Computer Discount
sotto linux era impossbile rimandai,venne il turno di mandrake 7,8 che riuscii
a usare grazie a un lucent winmodem prestatomi da un amico...
:lol: io ho cominciato con corel, ma installai mandrake proprio perchè era l'unica che riusciva a riconoscere e far funzionare il modem isdn in automatico
Allora Mandrake assieme a Redhat era una delle poche coi sistemi di riconoscimento hw(rozzissimi)
,per iniziare era perfetta.
Contando anche che molti venivano da Windows 98

Avatar utente
navajo
Staff
Staff
Messaggi: 3884
Iscritto il: gio 8 gen 2004, 0:00
Nome Cognome: Massimiliano
Slackware: 13.37 (x86_64)
Kernel: 2.6.37.6
Desktop: KDE 4.7.0 (Alien)
Località: Roma

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da navajo »

EmaDaCuz ha scritto: il modem ISDN mi ha sempre fatto bestemmiare :)
Forse allora potevamo fare una gara :D :D Qyel maledetto Zyxel... :evil:

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3925
Iscritto il: ven 14 mag 2004, 0:00

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da Meskalamdug »

Immagine

Il mio era questo.
Stiamo parlando di modem usb vero?Al tempo linux supportava pochissimi dispositivi e tra questi pochissimi
i modem usb isdn erano vicini allo 0.
Tra l'altro un driver per il mio Dex-Hamlet uscì...nel 2007! :x

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3925
Iscritto il: ven 14 mag 2004, 0:00

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da Meskalamdug »

neongen ha scritto:
Meskalamdug ha scritto: Ma visto che allora(2001) far funzionare il modem isdn ta usb della Computer Discount
sotto linux era impossbile rimandai,venne il turno di mandrake 7,8 che riuscii
a usare grazie a un lucent winmodem prestatomi da un amico...
:lol: io ho cominciato con corel, ma installai mandrake proprio perchè era l'unica che riusciva a riconoscere e far funzionare il modem isdn in automatico
Corel!
La ricordo come uno dei peggiori fallimenti su Linux,un tentativo di emulare Windows 98 nel 2001.
Tentativo patetico come il pessimo Lindows che poi fu riciclato in Xandros,erede di Corel
Anche se Xandros ha una buona qualità.

Avatar utente
neongen
Packager
Packager
Messaggi: 827
Iscritto il: ven 25 mag 2007, 12:37
Nome Cognome: Enrico
Slackware: 14.0_64
Kernel: 3.4.4
Desktop: KDE 4.5.5
Distribuzione: Maemo 5
Contatta:

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da neongen »

eheh può darsi. io neanche me la ricordo come era, sono dovuto andare a rivedere i cd che ho ancora conservati per essere sicuro che fosse quella; ed era li, corel 1.2 sotto redhat 7.3 e mandrake 8.1 :)
ma la frustrazione me la ricordo, di accendere il pc con accanto il manuale Linux e provare ad usare i comandi ed a configurare come descritto nel libro: non funzionava niente :D

elendil
Linux 1.x
Linux 1.x
Messaggi: 103
Iscritto il: sab 9 ago 2008, 12:39
Nome Cognome: Valerio
Slackware: 14
Kernel: 3.2.29
Desktop: xfce
Distribuzione: SalixOS
Località: Carpineto Romano (RM)

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da elendil »

Quando ero alle prime armi litigai molto con un softmodem Conexant... esistevano dei driver scaricabili gratuitamente che funzionavano full-speed solo con kernel 2.4, per il 2.6 esistevano 2 versioni... una gratuita con "velocità" di connessione limitata a 14k e una a pagamento che costava intorno ai 20$ che permetteva di andare alla fantasmagorica velocità di 56k. Dopo qualche tempo acquistai un modem seriale e risolsi i miei problemi di connessione.
Bei tempi :)
"In wars boy, fools kill other fools for foolish causes." (R. Jordan, The Wheel of Time book 1)

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3925
Iscritto il: ven 14 mag 2004, 0:00

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da Meskalamdug »

elendil ha scritto:Quando ero alle prime armi litigai molto con un softmodem Conexant... esistevano dei driver scaricabili gratuitamente che funzionavano full-speed solo con kernel 2.4, per il 2.6 esistevano 2 versioni... una gratuita con "velocità" di connessione limitata a 14k e una a pagamento che costava intorno ai 20$ che permetteva di andare alla fantasmagorica velocità di 56k. Dopo qualche tempo acquistai un modem seriale e risolsi i miei problemi di connessione.
Bei tempi :)
Ricordo il maledetto Conexant coi driver a pagamento(sic!),il seriale che poi sarebbe il vero modem(i winmodem sono mutilati e si appoggiano al sw)
ha sempre funzionato sotto linux.
Il problema è che ai tempi non avevo neppure i soldi per l'autobus...figurarsi il costoso modem esterno :x

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3925
Iscritto il: ven 14 mag 2004, 0:00

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da Meskalamdug »

neongen ha scritto:eheh può darsi. io neanche me la ricordo come era, sono dovuto andare a rivedere i cd che ho ancora conservati per essere sicuro che fosse quella; ed era li, corel 1.2 sotto redhat 7.3 e mandrake 8.1 :)
ma la frustrazione me la ricordo, di accendere il pc con accanto il manuale Linux e provare ad usare i comandi ed a configurare come descritto nel libro: non funzionava niente :D
:D

Immagine

La stupenda confezione

Immagine

Il desktop,con tanto di monitorini verdi

Avatar utente
EmaDaCuz
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 877
Iscritto il: sab 28 gen 2006, 15:47
Slackware: 12.0 - ma a Trieste
Kernel: 2.6.25
Desktop: Fluxbox
Distribuzione: Debian e Arch
Località: Nijmegen, NL
Contatta:

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da EmaDaCuz »

Ahahahah, mi ero dimenticato dei driver a pagamento.
Avevo sperimentato qualche piccolo problema con una stampante Canon i450, ufficialmente non supportata (in realta' funzionava co i driver della S700). Unica soluzione, provare dei driver forniti da una fantomatica compagnia tedesca.
Scarico i driver di "free" e scopro che permettevano la sola stampa con le cartucce a colori. E per un bug ben noto una stampa ciucciava praticamente tutta la cartuccia. La soluzione era comprare i driver "full" alla modica cifre di 49 euro!

Meskalamdug
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3925
Iscritto il: ven 14 mag 2004, 0:00

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da Meskalamdug »

Certo che di pezzenti in giro...far pagare i drivers! :D

Avatar utente
slucky
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2413
Iscritto il: mar 1 mag 2007, 15:30
Slackware: 14.2
Kernel: 4.11.3-smp
Desktop: xfce4
Distribuzione: freeBSD-13.0-current

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da slucky »

dispiace, tra l'altro anche per me mandrake fu la prima distro con cui mi avvicinai al mondo linux, ma la società navigava già da anni in cattive acque e recentemente era nato pure un fork (mageia). Comunque spero per loro che in zona cesarini qualche società possa salvarli dalla chiusura...

Avatar utente
Eberoth
Linux 2.x
Linux 2.x
Messaggi: 403
Iscritto il: lun 24 ago 2009, 9:22
Slackware: -current
Kernel: 3.13.6
Desktop: KDE4
Distribuzione: Slackel64

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da Eberoth »

Quanta melanconia! Mandrake stata la mia prima vera distro (dopo qualche esperimento fallito con madein)... Spero anche io che alla fine comunque ce la faccia.

Avatar utente
creppolo
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 505
Iscritto il: mer 1 apr 2009, 13:41
Nome Cognome: Massimiliano Luccini
Slackware: 14.1
Desktop: lxde ponce
Località: Massa
Contatta:

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da creppolo »

forse tutto questo era già stato previsto dagli addetti ai lavori (tant'è che è nato il fork...) ma per i semplici appassionati e per gli utenti è lo stesso una brutta batosta! con mandriva ( :D già "Mandrake Linux!") se ne andrebbe un pezzo di storia e uno dei mattoni del muro della libertà creata dai sistemi Gnu-Linux... auguro con tutto il cuore alla società di salvarsi e salvare il lavoro fatto---
chi pensa col cervello degli altri il suo lo puo' friggere (G.L.)
il mondo e' bello perche' e' avariato (G.L.)
gli amici si vedono nel momento del loro bisogno (M.L.)

Avatar utente
Barone Rosso
Linux 0.x
Linux 0.x
Messaggi: 58
Iscritto il: mer 15 set 2010, 8:11
Distribuzione: ArchLinux
Contatta:

Re: Mandriva ci lascia?

Messaggio da Barone Rosso »

Mai usato mandrivia o mandrake e la mia prima distro è stata slackware.
Ma è un peccato che debba chiudere, visto che è pure stata una delle prima distro facili da usare.

E forse su Linux il mercato è solo quello dei server.

Rispondi