Pagina 1 di 1

Flatpak sulla vecchia slack 14.2

Inviato: lun 30 ago 2021, 18:15
da joe
Ciao a tutti,
volevo riportare al volo una procedura d'installazione che non avevo mai utilizzato.

Antefatto:
- con xsane ho acquisito N scansioni producendo un file pdf multipagina
- volevo eliminare parti nere dal contorno delle pagine, sia per estetica che per risparmio toner quando qualcuno dovrà stamparle
- per farlo l'idea era di importare il pdf in gimp, modificare con selezione fuzzy ed esportare nuovamente in pdf

Problema:
la vecchia slackware 14.2 ha gimp 2.8.x che a quanto pare, all'atto dell'esportazione non ha l'opzione per riassemblare le pagine del PDF importato, in modo da esportarlo come era. Di fatto viene esportata una sola pagina, corrispondente al livello visibile più in alto (che ovviamente copri quelli sottostanti).

Soluzione:
aggiornare gimp alla versione 2.10 che presenta quella funzione.

Non trovando slackbuilds per lo scopo e sospettando che con le librerie del sistema vi sia qualche problema a compilare gimp 2.10 su slack 14.2, ho crrcato un po' in rete.
Alla fine sono inciampato in tale strumento:

flatpak

Consente di accedere ad un sacco di applicazioni precompilate credo in modo statico, o "sandboxato" o similare, insomma funzionanti un po' su qualsiasi sistema o quasi, come la vecchia slack 14.2. Su SBo si trova tutto l'occorrente per installare questa sorta di package manager.
L'ho installato e ho seguito una piccola guida su come installare proprio gimp:

https://tutorialforlinux.com/2019/08/31 ... gnu-linux/
https://flathub.org/apps/details/org.gimp.GIMP

Va be' per farla breve:

Codice: Seleziona tutto

# flatpak install https://flathub.org/repo/appstream/org.gimp.GIMP.flatpakref
Required runtime for org.gimp.GIMP/x86_64/stable (runtime/org.gnome.Platform/x86_64/40) found in remote flathub
Do you want to install it? [Y/n]: y

org.gimp.GIMP permissions:
    ipc     network     x11     dri     file access [1]     dbus access [2]     tags [3]

    [1] /tmp, host, xdg-config/GIMP, xdg-config/gtk-3.0, xdg-run/gvfs, xdg-run/gvfsd
    [2] org.freedesktop.FileManager1, org.gtk.vfs, org.gtk.vfs.*
    [3] stable


        ID                                                     Branch            Op            Remote             Download
 1. [✓] org.freedesktop.Platform.GL.default                    20.08             i             flathub            105,8 MB / 106,4 MB
 2. [✗] org.freedesktop.Platform.GL.nvidia-340-108             1.4               i             flathub            356,3 kB / 39,2 MB
 3. [✓] org.freedesktop.Platform.openh264                      2.0               i             flathub              1,5 MB / 1,5 MB
 4. [✓] org.gimp.GIMP.Manual                                   2.10              i             flathub            136,7 MB / 876,5 MB
 5. [✓] org.gnome.Platform.Locale                              40                i             flathub            144,6 MB / 333,7 MB
 6. [✓] org.gnome.Platform                                     40                i             flathub            312,3 MB / 363,9 MB
 7. [✓] org.gimp.GIMP                                          stable            i             flathub             93,6 MB / 121,0 MB

Warning: While downloading https://us.download.nvidia.com/XFree86/Linux-x86_64/340.108/NVIDIA-Linux-x86_64-340.108-no-compat32.run: Error writing data to TLS socket: La sessione specificata è stata invalidata per qualche motivo.
Installation complete.
Va be' a parte qualche problema con roba inerente ad nvidia, se è il driver è già installato sul sistema, direi che l'installazione ha funzionato, e lanciando:

Codice: Seleziona tutto

flatpak run org.gimp.GIMP//stable
Parte Gimp, nella nuova veste dark, e soprattuto in versione 2.10.24 che se non sbaglio dovrebbe essere l'ultima realease stabile, risalente allo scorso marzo. Ottimo.
Tra le altre cose ho provato ad esportare il PDF precedentemente importato come livelli e modificato come descritto in cima.
Effettivamente la casella di dialogo presenta due opzioni in più per l'esportazione, ovvero pdf multipagina una livello per pagina, proprio quello che serviva a me.


Ho pensato di proporvi questa piccola esperienza, perché non conoscevo questo strumento flatpak.
C'è da fidarsi?
Ne avete esperienza? Cosa ne pensate?

Re: Flatpak sulla vecchia slack 14.2

Inviato: mer 1 set 2021, 12:48
da lablinux
Dovrebbe andar bene visto che altre distribuzioni lo usano. Ad esepio il flatpak di gimp è sviluppato dal team di gimp. Mi fiderei poco di pacchetti sviluppati da sconosciuti

C'è anche snap ma è pensato più per ubuntu che appoggia molte applicazioni sullo store (by canonical).

Re: Flatpak sulla vecchia slack 14.2

Inviato: mer 1 set 2021, 14:03
da brg
È il package manager per sostituire tutti gli altri package manager: https://xkcd.com/927/.
Lo uso su macchina virtuale per sperimentare vari programmi, specialmente le nightly build.

Re: Flatpak sulla vecchia slack 14.2

Inviato: mer 1 set 2021, 16:11
da joe
In teoria le applicazioni installate via flatpak non dovrebbero scomodare troppo il sistema, il man dice:

Codice: Seleziona tutto

In the Flatpak model, applications can be built and distributed independently from the host system they are used on, and they are isolated from the host system ('sandboxed') to some degree, at runtime.
In effetti facendo un esperimento ecco cosa salta fuori:

Codice: Seleziona tutto

$ $(which gimp) --version
GNU Image Manipulation Program versione 2.8.18

$ flatpak run org.gimp.GIMP//stable --version
GNU Image Manipulation Program versione 2.10.24
A naso sembra un po' tutto troppo facile...
Dove sta il rovescio della medaglia?

Re: Flatpak sulla vecchia slack 14.2

Inviato: mer 1 set 2021, 16:54
da lablinux
Le dimensione dei pacchetti che includono tutte le librerie necessarie

Re: Flatpak sulla vecchia slack 14.2

Inviato: mer 1 set 2021, 21:32
da joe
Sì questo è vero, infatti riguardando il mio messaggio in cima, si vede all'atto dell'installazione la schermata di riepilogo che riporta la dimensione dei pacchetti scaricati credo come dipendenze, probabilmente tutto da far girare sempre in sandbox a supporto dell'applicazione principale, nel mio caso Gimp.

Però tutto sommato trovo che sia una scappatoia ragionevole per chi utilizza un sistema vecchio come la 14.2, nell'attesa che la 15.0 faccia capolino... Forse sarebbe da considerare anche per chi usa la current, ma non può ricompilare il mondo ad ogni aggiornamento, tenendosi quelle tot applicazioni che servono sempre pronte all'uso, pur accettandone le dimensioni un po' ingombranti.

Re: Flatpak sulla vecchia slack 14.2

Inviato: gio 2 set 2021, 1:13
da Gioydrf123
Ti sconsiglio di usare flatpack che va bene se utilizzi applicazioni leggere ma per il lato prestazioni e stabilità sarebbe consigliato appimage dato che ti pacchetizza le dipendenze insieme al programma.
Snap, flatpack e appimage sono diverse strategie per "risolvere" le dipendenze ecco un articolo approfondito
https://verummeum.com/portable-package-formats/

Re: Flatpak sulla vecchia slack 14.2

Inviato: gio 2 set 2021, 10:10
da idefix
i file appimage son molto comodi. sempre che si sappia chi li ha fatti....
io li impacchetto come txz per slackware cosi da gestirli piu facilmente.

http://www.lazytux.it/release/slackware ... /appimage/