Pagina 4 di 5

Re: siamo a una svolta

Inviato: sab 15 feb 2020, 21:01
da conraid
gian_d ha scritto:
sab 15 feb 2020, 19:54
grazie :-)
ho chiesto perché a volte vedo che viene consigliato di fare upgradepkg --install-new. Non lo faccio mai perché dovrebbe essere ridondante (in sostanza vengono saltati i pacchetti che sono già alla versione da installare).
In questo caso immagino però che debba fare upgradepkg --reinstall perché i pacchetti basati su PAM sono alla stessa versione di quelli già installati, dico bene?
No, sono diversi, usano il suffisso _pam

Quando li metterà nel repository principale son sicuro che aumenterà il numero di versione se uguale al precedente.

Re: siamo a una svolta

Inviato: sab 15 feb 2020, 21:36
da gian_d
Però c'è una cosa che non mi torna: io ho dei pacchetti della slackware ricompilati e per mantenerli distinti uso il suffisso _gian.txz. Stesso discorso per pacchetti del repository di Ponce riadattati perché ho ritoccato lo slackbuild o i sorgenti, in questo caso uso il suffisso _gian.tgz. Eppure con upgradepkg non tiene conto di questi nomi. Addirittura, prima avevo le qt5 5.9.9 compilate con lo slackbuild del repository di Ponce (e quindi con il nome qt5-blablabla_SBo.tgz) e ho aggiornato alla versione rilasciata con la current usando upgradepkg.

Secondo me pkgtool identifica il pacchetto non dal nome ma da un metadato (forse da slack-desc?)

Re: siamo a una svolta

Inviato: sab 15 feb 2020, 21:47
da conraid
Prima dici che non ne tiene conto e poi dici che lo hai usato 🤔
Se upgradepkg non considera i suffisi hai qualcosa che non va nel sistema, deve farlo.

Anche Pat nel changelog segnala
witching to the PAM packages (or reverting from them) is as easy as
installing all of them with upgradepkg --install-new, and if reverting then
remove the three leftover _pam packages.

Re: siamo a una svolta

Inviato: sab 15 feb 2020, 22:36
da ZeroUno
al mio pc dalla sessione ssh in ubuntu e non ho mai riscontrato problemi.

Tu non hai server del 2005 che sanno per puzza cosa sia ssh v2, e le chiavi private dsa
Ho un .config da paura.

Host xxx
HostKeyAlgorithms ssh-dss KexAlgorithms diffie-hellman-group-exchange-sha256,diffie-hellman-group14-sha1,diffie-hellman-group1-sha1
Ciphers aes128-cbc

Ecc

Ed ogni tanto "questo chiper il server non lo conosce" "questo protocollo è troppo insicuro" ecc

Re: siamo a una svolta

Inviato: sab 15 feb 2020, 22:56
da gian_d
conraid ha scritto:
sab 15 feb 2020, 21:47
Prima dici che non ne tiene conto e poi dici che lo hai usato 🤔
Se upgradepkg non considera i suffisi hai qualcosa che non va nel sistema, deve farlo.
no, no! upgradepkg --reinstall oppure --install-new non li ho mai usati
Se un pacchetto è già aggiornato me lo segnala come già aggiornato e upgradepkg non fa nulla. Se però c'è una differente versione del pacchetto ma con un nome diverso (almeno nella stringa finale), allora upgradepkg fa l'aggiornamento.

Se poi dici che ho qualcosa che non va nel sistema è un altro paio di maniche, ma sinceramente non so cosa avrei combinato per avere questo comportamento

Re: siamo a una svolta

Inviato: sab 15 feb 2020, 22:58
da gian_d
@ZeroUno
come non detto, sicuramente ho versioni molto più recenti del 2005!

Re: siamo a una svolta

Inviato: sab 15 feb 2020, 23:15
da ZeroUno
E peggio è stato quando quel server si è dovuto collegare a me :)

L'ultimo aggiornamento lo dovrò vagliare per bene prima di accettarlo.

Re: siamo a una svolta

Inviato: sab 15 feb 2020, 23:31
da conraid
gian_d ha scritto:
sab 15 feb 2020, 22:56
conraid ha scritto:
sab 15 feb 2020, 21:47
Prima dici che non ne tiene conto e poi dici che lo hai usato 🤔
Se upgradepkg non considera i suffisi hai qualcosa che non va nel sistema, deve farlo.
no, no! upgradepkg --reinstall oppure --install-new non li ho mai usati
Se un pacchetto è già aggiornato me lo segnala come già aggiornato e upgradepkg non fa nulla. Se però c'è una differente versione del pacchetto ma con un nome diverso (almeno nella stringa finale), allora upgradepkg fa l'aggiornamento.
Ma é quello che stiamo dicendo, il suffisso finale 🤔
Sopra però dici che non tiene conto del nome. Qui sì. Nom ci sto capendo niente :)

anche perché un pacchetto stessa versione e diversa build allora come farebbe? Che _pam, come sbo,cf,etc... son messe nella release non della versione. Insomma pippo-1-x86_64-1.txz e pippo-1-x86_64-1_pam.txz son diversi.
A questo punto forse non ho capito cosa intendi.

Re: siamo a una svolta

Inviato: sab 15 feb 2020, 23:39
da ZeroUno
Non tutti sanno che...
Fino a slackware 8.0 il nome dei tgz era il nome del pacchetto, senza versione tanto meno architettura e build :D. E nei pkgtools c'è ancora residuo di codice e c'è retrocompatibilità.

Re: siamo a una svolta

Inviato: dom 16 feb 2020, 8:31
da gian_d
conraid ha scritto:
sab 15 feb 2020, 23:31
Sopra però dici che non tiene conto del nome. Qui sì. Nom ci sto capendo niente :)
[...]
A questo punto forse non ho capito cosa intendi.
Non preoccuparti, sei in buona compagnia :-D
Ci deve essere qualche bug nel protocollo di comunicazione perché io non capisco cosa stai dicendo e tu non capisci cosa sto dicendo. Comunque, dal momento che si tratta di una questione di lana caprina forse è meglio che la chiudiamo qui per evitare di intasare la discussione con malintesi reiterati relativi ad una questione collaterale e poco importante, sei sei d'accordo, ovviamente.

Re: siamo a una svolta

Inviato: lun 17 feb 2020, 20:36
da gian_d
gian_d ha scritto:
sab 15 feb 2020, 19:16
Meskalamdug ha scritto:
sab 15 feb 2020, 17:11
Le qt5 fanno finalmente comparsa nel repo ufficiale.
Visto e aggiornato! Speriamo bene, la versione 5.13.2 la compilavo senza problemi, però poi saltavano fuori errori di compilazione di qt5-webkit, perciò ho conservato la 5.9.9. In ogni caso ho un po' di pacchetti di terze parti da ricompilare, a iniziare da PyQt5 e QScintilla. Insomma, ne avrò per qualche ora.
Oggi è stato aggiunto qt5-webkit! Anche se è una versione "alpha". Bene perché il mio tentativo di ricompilarlo sulla base di qt5 > 5,9.9 è andato fallito come in precedenza.

Tuttavia c'è una cosa che non capisco. Lo slackbuild del repository di Ponce è basato sull'ultima versione di qt5-webkit rilasciata da QT, ovvero la 5.9.1. Il pacchetto rilasciato da Slackware current, presumo compilato da AlienBOB, riporta un numero di versione incongruente ( qt5-webkit-5.212.0_alpha3-x86_64-1.txz ). Fa riferimento ad una versione precedente dei sorgenti rilasciati da QT oppure fa riferimento ai sorgenti di webkit, ovvero del motore di rendering?

Re: siamo a una svolta

Inviato: lun 17 feb 2020, 20:39
da conraid
Pat sta mettendo un pezzettino alla volta, ahahah ce la fa patire l'entrata di kde5. Ma forse meglio così.

Re: siamo a una svolta

Inviato: lun 17 feb 2020, 20:39
da conraid
gian_d ha scritto:
lun 17 feb 2020, 20:36
gian_d ha scritto:
sab 15 feb 2020, 19:16
Meskalamdug ha scritto:
sab 15 feb 2020, 17:11
Le qt5 fanno finalmente comparsa nel repo ufficiale.
Visto e aggiornato! Speriamo bene, la versione 5.13.2 la compilavo senza problemi, però poi saltavano fuori errori di compilazione di qt5-webkit, perciò ho conservato la 5.9.9. In ogni caso ho un po' di pacchetti di terze parti da ricompilare, a iniziare da PyQt5 e QScintilla. Insomma, ne avrò per qualche ora.
Oggi è stato aggiunto qt5-webkit! Anche se è una versione "alpha". Bene perché il mio tentativo di ricompilarlo sulla base di qt5 > 5,9.9 è andato fallito come in precedenza.

Tuttavia c'è una cosa che non capisco. Lo slackbuild del repository di Ponce è basato sull'ultima versione di qt5-webkit rilasciata da QT, ovvero la 5.9.1. Il pacchetto rilasciato da Slackware current, presumo compilato da AlienBOB, riporta un numero di versione incongruente ( qt5-webkit-5.212.0_alpha3-x86_64-1.txz ). Fa riferimento ad una versione precedente dei sorgenti rilasciati da QT oppure fa riferimento ai sorgenti di webkit, ovvero del motore di rendering?
Son prese da qui
https://github.com/qt/qtwebkit/releases

Re: siamo a una svolta

Inviato: lun 17 feb 2020, 20:42
da ZeroUno
Solo che pare venga messo plasma 5.18 mentre ktown è già a 5.20

Re: siamo a una svolta

Inviato: lun 17 feb 2020, 20:59
da gian_d
conraid ha scritto:
lun 17 feb 2020, 20:39
gian_d ha scritto:
lun 17 feb 2020, 20:36
gian_d ha scritto:
sab 15 feb 2020, 19:16


Visto e aggiornato! Speriamo bene, la versione 5.13.2 la compilavo senza problemi, però poi saltavano fuori errori di compilazione di qt5-webkit, perciò ho conservato la 5.9.9. In ogni caso ho un po' di pacchetti di terze parti da ricompilare, a iniziare da PyQt5 e QScintilla. Insomma, ne avrò per qualche ora.
Oggi è stato aggiunto qt5-webkit! Anche se è una versione "alpha". Bene perché il mio tentativo di ricompilarlo sulla base di qt5 > 5,9.9 è andato fallito come in precedenza.

Tuttavia c'è una cosa che non capisco. Lo slackbuild del repository di Ponce è basato sull'ultima versione di qt5-webkit rilasciata da QT, ovvero la 5.9.1. Il pacchetto rilasciato da Slackware current, presumo compilato da AlienBOB, riporta un numero di versione incongruente ( qt5-webkit-5.212.0_alpha3-x86_64-1.txz ). Fa riferimento ad una versione precedente dei sorgenti rilasciati da QT oppure fa riferimento ai sorgenti di webkit, ovvero del motore di rendering?
Son prese da qui
https://github.com/qt/qtwebkit/releases
Quindi (correggimi se sbaglio) si tratta di due progetti differenti del motore di rendering basato su qt5: uno sviluppato e rilasciato nel sito ufficiale di Qt e un altro parallelo sviluppato e rilasciato sul canale di GitHub. Non capisco perché questi due progetti differenti che, se ho ben capito, fanno comunque capo a Qt.

In ogni modo i sorgenti del sito ufficiale hanno una qualche incompatibilità con i più recenti rilasci di Qt5 (credo che la causa abbia a che fare con versioni dello standard di C++), mentre presumo che i sorgenti rilasciati da GitHub abbiano superato questa incompatibilità.