Pagina 1 di 1

Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: dom 12 lug 2020, 19:29
da gian_d
Nel computer di mia moglie c'è probabilmente il primo disco (/dev/sda) difettoso, dal momento che di recente il sistema si è completamente bloccato 4 o 5 volte costringendo a fare il reset meccanico. In una partizione sono stati peraltro persi anche dei file (completamente rasata). Il tool della casa (Western Digital), funzionante su windows, non rileva alcun difetto ma sono certo ormai che il disco sia difettoso.

Per tagliare la testa al toro ho deciso di reinstallare i sistemi su un nuovo disco, che dovrà contenere una ubuntu e una slackware current. Windows è già installato su un disco /dev/sdb partizionato con lo standard GTP, contenente le partizioni per windows e una partizione dati in ext4. Dal momento che parto da zero ho deciso di fare un'installazione UEFI per entrambi i sistemi per sfruttare esclusivamente il boot UEFI.

Detto questo, non ho le idee chiare su come procedere perché non ho esperienza di installazione UEFI della slackware. Non so se è possibile, ma vorrei evitare di usare un bootloader perché sia ubuntu sia slackware dovranno avere frequenti aggiornamenti del kernel e questo creerebbe problemi nella riconfigurazione di grub: il grub di slackware mi va benissimo, ma ubuntu fa troppe cavolate in automatico. D'altra parte il grub di ubuntu non mi piace e ad ogni aggiornamento della slackware dovrei sbatterci la testa.

Insomma, se ho capito bene si può evitare tutto questo facendo delle installazioni UEFI pure e fare il boot dal firmware UEFI. Ma in questo non ho esperienza: sarà possibile selezionare da un'interfaccia predefinita il sistema da avviare di volta in volta? Ubuntu, Slackware e Windows. Questo senza dover premere tasti per avviare il boot da firmware

Detto questo c'è il partizionamento GTP. Se ho capito bene, serve una partizione in fat32 da impostare come partizione UEFI. Per non avere problemi di spazio dovrebbero essere sufficienti 500 MiB. Poi dovrò fare due partizioni per ubuntu e slackware e infine le partizioni per i dati, che saranno condivisi da entrambi i sistemi. Non dovrebbe servire una partizione per grub-uefi perché come ho detto vorrei evitare di usare un bootloader se questo è possibile.

A questo punto i dubbi sono questi:
1) c'è il rischio che uno dei sistemi vada a sovrascrivere qualcosa sulla precedente installazione? Se è così conviene usare un ordine? prima ubuntu e poi slackware o viceversa
2) cosa succede con gli aggiornamenti dei kernel? finora ho usato il grub gestito da ubuntu e configurato in modo da riscrivere le entry usando i file predisposti in /etc/grub.d. Non so invece cosa può succedere con le impostazioni UEFI pure
3) varie ed eventuali

Se qualcosa di quello che ho prospettato non dovesse essere possibile ci sono due piani B:
1) lasciar fare tutto a ubuntu e predisporre il boot di slackware da una pendrive, cosa che vorrei evitare perché poi il computer lo usa mia moglie e vorrei eliminare del tutto procedure di bypass
2) dal momento che ho due dischi da 1 TB vergini, per tagliare la testa al toro potrei usarne uno per ciascun sistema operativo. Ma mi pare uno spreco di risorse mantenere in funzione un pacco di di tre dischi da un TB per ospitare tre sistemi operativi e, alla fine, 3-400 giga di dati al netto dei backup. Questo perché windows viene usato pochissimo e per motivi estemporanei, i dati hanno già un backup sulla partizione ext4 del secondo disco e un'altra copia su un disco esterno (complessivamente ho a disposizione 4 dischi esterni da 1 TB ciascuno, insomma, sovrabbondanza di spazio).

Sono graditi tutti i suggerimenti, se servono altre info chiedete. Grazie

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: lun 13 lug 2020, 15:38
da giogio
Non so se il tutto sia riconducibile alla mia situazione, ma ho installato su un pc windows/un linux simil debian e slackware 14.2.
Tutto in un sistema UEFI. quindi slackware installato con e-lilo.
All'avvio su questa macchina faccio partire il tutto con un esc che mi butta nel boot generale e con F9 scelgo poi quali sistemi avviare. In automatico ho lasciato l'avvio di windows (se non faccio nulla parte quello).
La sequenza ESC+F9 non necessariamente è uguale per ogni macchina (ma su HP potrebbe essere semre la stessa).
Il disco è partizionato GPT, come era in origine da Windows e, installando sulle mie diverse partizioni non ho mai avuto conflitti fra i sistemi.

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: lun 13 lug 2020, 16:03
da gian_d
Ok grazie. Sospettavo che bisognasse usare i tasti per fare il boot da firmware. In teoria non dovrebbero esserci problemi, comunque nel dubbio predispongo anche per l'eventualità di avviare un bootloader. Mia moglie è abituata a fare il boot da grub con la schermata di accesso impostata con un'attesa di 15 secondi e quindi potrebbe volerci tempo per abituarla a usare sequenze di tasti all'accensione

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: lun 13 lug 2020, 17:10
da giogio
Su un'altra macchina, un lenovo, accedo con grub, in passato avevo anche una slack con e-lilo e non mi ha dato problemi, ma ora ho solo un linux e windows. Senza bisogno della sequenza iniziale, anche se non escludo che tutti gli aggiornamenti del kernel abbiano lo stesso effetto.
Tuttavia anche su macchine HP se faccio fare l' avvio dal linux con grub sinora non ho problemi. Al solito si manifestano problemi (restore del grub) se aggiungo S.O. non se cambio kernel, questo almeno sinora.
Per me, tuttavia, visto che le macchine sono usate da persone che "vedono" solo windows ahimé, la sequenza esc etc. è una ottima via di uscita.

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: lun 13 lug 2020, 17:43
da gian_d
Per chiarire, il problema di grub è per lo più fittizio. Con le nuove installazioni ci saranno frequenti aggiornamenti del kernel sia su ubuntu sia su slackware. Quelli di slackware li farò io a manina, mentre quelli su ubuntu saranno più o meno automatici.
Detto questo, gli aggiornamenti di ubuntu non creeranno problemi operativi: grub viene riconfigurato ad ogni aggiornamento e buonanotte al secchio. Gli aggiornamenti della slackware non dovrebbero creare ugualmente problemi perché la entry di grub punta a collegamenti simbolici (vmlinuz). Naturalmente tutto questo impostando il grub di ubuntu opportunamente configurato. Se impostassi il grub di slackware sono sicuro che ubuntu farebbe pasticci ad ogni aggiornamento perché probabilmente andrebbe a sovrascrivere qualcosa dal momento che lo fa in automatico. Questo almeno con un grub su mbr, non avendo esperienza non so come funzioni il tutto con grub-efi.
Nel dubbio lascio fare perciò a ubuntu, anche se preferisco quello distribuito da slackware.

La soluzione definitiva sarebbe eliminare del tutto ubuntu, che a me non piace per niente da parecchi anni, e lasciare sulla macchina solo slackware e windows, ma mia moglie usa ubuntu da oltre 10 anni con un'interfaccia Gnome perciò ha bisogno di un lungo periodo di rodaggio per ritornare a KDE

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: lun 13 lug 2020, 20:59
da joe
Ci ho capito pochino... Probabilmente perché non ho esperienze con sistemi UEFI (segno che sarebbe ora di rinnovare l'hardware! :D).

Da come scrivete mi pare di capire che il UEFI della scheda madre ha un boot manager, in grado di far partire una certa partizione.

Ma poi in quella partizione ci dovrà essere comunque un bootloader che avvia il kernel no?
In pratica ELILO o GRUB2, dove lo avete installato?

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: mar 14 lug 2020, 0:37
da gian_d
Devo ancora documentarmi in proposito. Per ora, da quel poco che ho capito finora, il firmware dovrebbe far partire direttamente il sistema operativo proprio in base al settaggio di ciò che l'installazione ha scritto nella partizione di boot uefi. Però con l'installazione dovrebbe essere possibile impostare un bootloader basato su uefi in grado di gestire il boot di tutti i sistemi installati anche non UEFI. In questo modo il firmware dovrebbe avviare per default il bootloader e con questo di potrebbe poi fare il boot del sistema desiderato, windows o linux. Credo che al bootloader (grub-uefi o in alternativa un altro che se non sbaglio si chiama rfind o qualcosa del genere) vada installato in una partizione uefi dedicata.
Avevo letto qualcosa in proposito alcuni giorni fa, ma ancora devo prendergli le misure non avendo alcuna esperienza. In ogni caso non avendo salvato l'indirizzo devo cercarlo.

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: mar 14 lug 2020, 1:07
da joe
Sì, qualcosa del genere, comunque nella partizione EFI immagino ti serva ad esempio grub per lanciare il kernel di slackware o di ubuntu... Non so se sia possibile fare il tutto col solo bootloader di windows, che immagino al momento sarà lì....
Quando avevo installato la slack sul ssd, lo avevo partizionato così:

Codice: Seleziona tutto

$ lsblk -o +partlabel /dev/sda
NAME   MAJ:MIN RM   SIZE RO TYPE MOUNTPOINT PARTLABEL
sda      8:0    0 232,9G  0 disk
├─sda1   8:1    0     1M  0 part            BIOS boot partition
├─sda2   8:2    0   200M  0 part /boot/efi  EFI System
├─sda3   8:3    0   100G  0 part /          Linux filesystem
├─sda4   8:4    0 128,8G  0 part            Linux filesystem
└─sda5   8:5    0     4G  0 part [SWAP]     Linux swap
Nel mio caso ho installato grub in sda1, perché la mia scheda madre non è UEFI e quindi quella partizione "BIOS" serve proprio a metterci GRUB siccome la tabella che avevo usato era in formato GPT (quindi GPT + BIOS, in po' come il legacy mode dei nuovi sistemi basati su UEFI insomma).
Però avevo creato una partizione da 200M, sda2, proprio di tipo EFI. Se un domani prendo quel disco e lo riutilizzo su un pc più moderno basato su UEFI, potrei installare lì GRUB.
Che non saprei fare è il multiboot con windows in quella forma lì UEFI, cioè passando da grub ho visto che è documentato, altrimenti non so come si configura, immagino che anche qin metterà lì il suo bootloader, nella stessa partizione EFI dova starà grub.

Ad ogni modo se quando fai poi riporti come hai risolto può tornare utile! ;)

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: mar 14 lug 2020, 8:41
da gian_d
Senza dubbio.
A naso, su una configurazione simile alla tua il grub andrebbe installato nella partizione Bios boot partition, naturalmente con la compatibilità EFI, il boot da firmware partirebbe dalla partizione /boot/efi e dovrebbe caricare come predefinito il grub installato in sda1.
Per quanto riguarda Windows, si trova già in un altro disco (sdb) partizionato GPT. quindi il suo bootloader non interferisce con quello degli altri sistemi che devo installare invece su un disco vergine che sostituirà l'attuale sda.

Attualmente il primo disco ha un partizionamento MBR con una ubuntu 16 e una slackware current. Il bios è settato per fare il boot da sda, quindi si carica il grub tradizionale che gestisce il boot di ubuntu e slackware. Per fare il boot da windows bisogna all'occorrenza entrare nel bios e modificare la sequenza di boot dei dischi settando il secondo disco perché il grub "tradizionale" non è in grado di gestire il boot di sistemi uefi.

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: mar 14 lug 2020, 8:46
da gian_d
In ogni modo uno di questi giorni mi metto all'opera. Sto aspettando un momento buono perché mi ci dovrò dedicare un'intera giornata dal momento che metto in preventivo l'eventualità di dover fare più tentativi di installazione. Peraltro dovrò probabilmente spostare il disco su un'altra macchina per installare la slackware perché mesi fa non riuscivo a farlo a causa di un qualche problema con il processore (un AMD Ryzen) che generava un kernel panic del disco di installazione della slackware. Alla fine ho risolto installando la slackware con il disco montato su un'altra macchina e poi spostato su quella definitiva.

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: mar 14 lug 2020, 12:41
da joe
Cioè in pratica hai il BIOS/UEFI settato in legacy e fai gestire il boot dei sistemi sul primo disco da GRUB installato nello stesso, cioè sda con partizionamento classico MBR.
Ma quindi per far partir win, devi settare nel BIOS la modalità da legacy a UEFI ognii volta?
Mi sembra strano... In realtà GRUB può gestire tranquillamente UEFI. Piuttosto è probabilmente UEFI che non gestisce dischi partizionati in MBR ma vuole GPT.

Lasciando le cose come stanno secondo me riusciresti a far partire windows usando GRUB messo nel MBR di sda. Devi però impostarlo di conseguenza nel suo file di configurazione, una cosa tipo:

/etc/grub.d/44_windows

E poi rigenerare il grub.cfg...
Devi mettere la root a /dev/sb*** dove sta windows e ci sarà qualche altra direttiva di grub apposita per caricare sistemi windows. Niente di ché credo...
https://www.gnu.org/software/grub/manua ... 02dloading

Re: Chiedo consigli su nuove installazioni UEFI

Inviato: mar 14 lug 2020, 18:25
da gian_d
joe ha scritto:
mar 14 lug 2020, 12:41
Cioè in pratica hai il BIOS/UEFI settato in legacy e fai gestire il boot dei sistemi sul primo disco da GRUB installato nello stesso, cioè sda con partizionamento classico MBR.
Ma quindi per far partir win, devi settare nel BIOS la modalità da legacy a UEFI ognii volta?
Mi sembra strano... In realtà GRUB può gestire tranquillamente UEFI. Piuttosto è probabilmente UEFI che non gestisce dischi partizionati in MBR ma vuole GPT.

Lasciando le cose come stanno secondo me riusciresti a far partire windows usando GRUB messo nel MBR di sda. Devi però impostarlo di conseguenza nel suo file di configurazione, una cosa tipo:

/etc/grub.d/44_windows

E poi rigenerare il grub.cfg...
Devi mettere la root a /dev/sb*** dove sta windows e ci sarà qualche altra direttiva di grub apposita per caricare sistemi windows. Niente di ché credo...
https://www.gnu.org/software/grub/manua ... 02dloading
In pratica al momento il bios è impostato per per un avvio da un disco con partizionamento MBR. Ogni volta che si deve far partire Windows bisogna quindi entrare nel bios e modificare le impostazioni di boot. Il grub "tradizionale" non riesce a gestire l'avvio di sistemi UEFI, non so per quale motivo, ma non c'è stato verso. Infatti nel grub avevo messo un'entry anche per windows, ma il boot non funziona. Avevo anche cercato in rete ma sembra proprio che ci sia un'incompatibilità: Grub può avviare sistemi UEFI solo se è installato in una partizione uefi, se è installato nel MBR non riesce a farlo.