[RISOLTO]Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Usate questo forum per richieste di aiuto e consigli sull'hardware montato nelle vostre macchine con GNU/Linux Slackware.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata e la versione del Kernel. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Citare il tipo di hardware coinvolto in modo dettagliato.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT. Non usare termini gergali come procio, mobo e simili per identificare i componenti hardware.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Rispondi
rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2197
Iscritto il: gio 10 mar 2011, 9:21
Slackware: 64-current
Kernel: 5.4.x
Desktop: Xfce 4.14
Distribuzione: Arch Linux

[RISOLTO]Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da rik70 »

Vale la pena?

Avendo poca RAM (2GB, ma forse riesco a raddoppiargliela), m'interessa più che altro la questione swapping: c'è un incremento di prestazioni tangibile rispetto a un disco meccanico o son soldi buttati?

Grazie in anticipo.
Ultima modifica di rik70 il gio 22 ott 2020, 22:19, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
ponce
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2782
Iscritto il: mer 5 mar 2008, 16:45
Nome Cognome: Matteo Bernardini
Slackware: slackware64-current
Kernel: 5.8.16
Desktop: lxde
Località: Pisa
Contatta:

Re: Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da ponce »

mah, col sata 1 non credo si veda molto la differenza: io per esempio ho un netbook samsung nc10 su cui ho messo 2 Gb di RAM e ho montato un ssd ma, nonostante cio', e' lentiiiiissimo nell'accesso al disco.

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2197
Iscritto il: gio 10 mar 2011, 9:21
Slackware: 64-current
Kernel: 5.4.x
Desktop: Xfce 4.14
Distribuzione: Arch Linux

Re: Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da rik70 »

ponce ha scritto:
gio 22 ott 2020, 18:27
nonostante cio', e' lentiiiiissimo nell'accesso al disco.
Uhm.... pensi sia dovuto al sata 1?

erio
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1213
Iscritto il: ven 9 ott 2009, 19:25
Slackware: 13.37
Kernel: 3.0.7
Desktop: kde

Re: Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da erio »

..forse 32 bit? se la macchina non e' dualcore e' difficile avere buone prestazioni,ma posso sbagliare

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2197
Iscritto il: gio 10 mar 2011, 9:21
Slackware: 64-current
Kernel: 5.4.x
Desktop: Xfce 4.14
Distribuzione: Arch Linux

Re: Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da rik70 »

erio ha scritto:
gio 22 ott 2020, 20:21
..forse 32 bit? se la macchina non e' dualcore e' difficile avere buone prestazioni,ma posso sbagliare
Quello dove devo montarlo è un Core Duo 32-bit - 2core e 2 thread @ ~1.8GHz.
Le RAM viaggiano a 667MHz.

Potrei sostituire la CPU con un Core2 Duo a 64-bit, ma mi sembra tempo sprecato per via dei 4GB di memoria massima installabile.


I dubbi son tanti...

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3270
Iscritto il: ven 27 apr 2007, 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da joe »

Dipende sempre dalle tasche...
Però, considererei che alla fine un SSD, anche se sata lo puoi sempre riutilizzare in altro PC/portatile.
Per cui non rischi di buttare via soldi per nulla.

Diverso il discorso RAM. Difficile riutilizzarle su altro portatile.

All'uscita dell'ultima slack stabile, avevo rinnovato un po' il vecchio cassone, però nel mio caso come base di partenza avevo/ho un SATAII e con un core 2 duo a 64bit.
Avevo preso un SSD da 80 euro 250 GB, un samsung evo, mi pare sia l'850.
Poi sulla baia avevo preso in asta un paio di moduli RAM da 2GB usati, sui 20/25€ spediti. Così ho portato la memoria totale a 4GB.
In seguito avevo messo un nuovo dissipatore forse un po' sovradimensionato con l'idea di silenziare un attimo la situazione, e nell'operazione avevo anche rimesso un granino di pasta termica sulla CPU, dopo averla pulita per bene. Non avrei creduto che potesse influire più di tanto, ma devo ammettere che in seguito a questa operazione di cambio dissipatore ho riscontrato, ovviamente temperature cpu più basse ma anche una visibile maggiore fluidità d'uso.

Tutto sommato per utilizzo ufficio senza troppe pretese, navigazione internet ecc...
Va ancora discretamente bene anche adesso.

Riguardo l'SSD sì, ne vale la pena. Almeno nel mio caso ha fatto una grossa differenza, tranquillamente riscontrabile ad occhio. Nella copia dati vola rispetto al disco meccanico, l'avvio/riavvio del sistema è molto più rapido, così come l'avvio delle varie applicazioni.

Probabilmente quanto più il sata è lento, tanto meno noterai miglioramenti nell'accesso al disco, questo è vero.
È anche vero che adesso il prezzo degli SSD è calato di brutto, esempio il samsung analogo al mio che ora mi pare sia il modello 860 evo lo trovi sui 40 €.

Insomma con 60/70 euro puoi già fare una prova e constatare in prima persona.
Se non noti miglioramenti avrai buttato solo i soldi delle ram... 20/30 euro insomma.

Bisogna anche dire che dipende anche cosa ci vorresti fare con quel portatile: se ti serve per prendere appunti o uso ufficio leggerissimo magari ci sta anche. Purtroppo però ormai sono PC, come anche il mio, che meritano il ben servito. Nel senso che alla fine, con un pc moderno ti togli qualche soddisfazione in più e non devi fare troppe rinunce.
Finisco come ho iniziato: il discorso è sensato ma dipende anche dalle tasche, come sempre...

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2197
Iscritto il: gio 10 mar 2011, 9:21
Slackware: 64-current
Kernel: 5.4.x
Desktop: Xfce 4.14
Distribuzione: Arch Linux

Re: Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da rik70 »

Ok, col SATA-I non se ne esce.

Grazie del supporto.

Avatar utente
lablinux
Linux 4.x
Linux 4.x
Messaggi: 1153
Iscritto il: gio 27 nov 2008, 12:23
Desktop: Gnome
Distribuzione: Debian testing
Località: Rho

Re: [RISOLTO]Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da lablinux »

Quello che risparmi in hardware lo spendi in corrente, ad oggi credo che un raspeberry 4 con 8 (o 16) giga di ram sia più perfomante
Io ho un vecchio portatile i7 (prima generazione) con 8 giga e sembra di avere una stufa in casa :D

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3270
Iscritto il: ven 27 apr 2007, 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da joe »

rik70 ha scritto:
gio 22 ott 2020, 22:17
Ok, col SATA-I non se ne esce.

Grazie del supporto.
Non vorrei che lo avessi dedotto dalla mia risposta.
Sinceramente se non lo so se con SATA-I proprio non vi siano miglioramenti significativi mettendo l'SSD e raddoppiando la RAM... perché non ho un PC sata-I per provare in pratica.
La teoria è una cosa, la pratica però alla fine, piaccia o meno comanda.
Bisogna provare per dirlo. Se qualcuno qui l'ha fatto e ti sa dire benvenga.

Poi ripeto partirei sempre dalla destinazione d'uso:

- devi lavorarci in modo interattivo come unico computer? Così a naso ti direi di lasciar perdere e puntare su un nuovo portatile.

- devi usarlo come portatile per andare da un cliente/collega/conoscente e ti serve qualcosa su cui mostrare qualcos'altro o su cui salvare dati, annotare misure, utilizzare applicazioni non esose in mobilità? Potrebbe essere allora da valutare l'upgrade parziale di disco e memoria, in tal caso rischierei di buttare 30 euro; anche perché in certe circostanze avere un vecchio portatile da battaglia potrebbe anche essere preferibile rispetto ad uno nuovo.

- o ancora vuoi dedicarlo a compiti non interattivi? forse meglio un raspberry come suggeriva lablinux, però è anche vero che neanche il raspberry te lo regalano per cui anche qui è da valutare

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2197
Iscritto il: gio 10 mar 2011, 9:21
Slackware: 64-current
Kernel: 5.4.x
Desktop: Xfce 4.14
Distribuzione: Arch Linux

Re: [RISOLTO]Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da rik70 »

joe ha scritto:
ven 23 ott 2020, 17:46
Non vorrei che lo avessi dedotto dalla mia risposta.
Anche :)

Quello che avete scritto qui conferma quanto ho letto: su SATA-I non si hanno reali benefici. Un sata-III 7200 rpm recente sarebbe più che sufficiente.

Soldi a vuoto non ne voglio spendere, ram a parte - al limite butto 20€ o la riciclo.
joe ha scritto:
ven 23 ott 2020, 17:46

devi usarlo come portatile per andare da un cliente/collega/conoscente e ti serve qualcosa su cui mostrare qualcos'altro
Questa che hai detto.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3270
Iscritto il: ven 27 apr 2007, 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: [RISOLTO]Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da joe »

Hai anche un altro PC su cui eventualmente riciclare un nuovo SSD?
Se sì potresti tentare... Anche se la risposta di Ponce che ha provato con un netbook sata-I e 2gb di ram non lascia troppe speranze.
Se non ti basterà, avrai buttato i soldi del raddoppio ram, che se la prendi usata direi intorno appunto ai 20 euro o simili dovresti trovarla.
Per il disco serve qualcosa di più. Non scenderei sotto i 250 GB di capienza. Non è detto che devi prendere samsung, magari c'è qualcosa di più economico che tanto se poi il limite del flusso dati è il collegamento sata-I non ha senso andare a cercare ssd super iper veloci, il collo di bottiglia del collegamento credo precluderebbe quei miglioramenti e al contempo spenderesti di più.
Considera che comunque questi soldi non vanno persi se hai un PC in cui riutilizzarlo o eventualmente anche un portatile nuovo con solo disco HDD, in cui adrai a mettere immediatamente l'ssd.
Questa situazione costa circa 60 euro o poco di più. Di cui se non ti basterà al limite comporta la perdita di 20 euro circa.

Tieni anche conto di quanto spenderesti acquistando un portatile nuovo, sull'altro piatto della bilancia.

A tutto ciò aggiungerei la frequenza di utilizzo. Se lo devi usare tutti i giorni, mi sa che è il caso di premunirti di un portatile nuovo. Se invece deve far fronte ad una circostanza sporadica, tipo una volta al mese mi serve il portatile per andare dal cliente e collegarmi da lui per sistemargli qualcosa o consultare insieme un catalogo in PDF... E allora potresti forse anche tenerlo così e lavorare per quanto possibile a snellire la parte software con cui devi lavorare.
Esempio, da tempo io sono passato ad utilizzare DWM come ambiente grafico, prima usavo KDE che comunque funzionava bene o almeno per me in modo più che accettabile. Ebbene, con dwm al confronto voli.
Certo, io l'avevo provato non per risparmio risorse ma perché mi era piaciuta l'idea e mi ci trovo molto bene anche ora dopo mesi e mesi. Non è un'interfaccia per tutti...
Ve ne sono anche di più classiche tipo fluxbox o anche stile desktop come lxde o roba così...
A volte accanto ad upgrade hardware, rende il sistema molto più reattivo anche una stretta alla cintura lato software.
A volte no, ad esempio nel mio caso mi ritrovo spesso ad avere a che fare con compilazioni estenuati di pacchetti ingombranti, per quel compito non ci sono storie, o hai una CPU prestante o attendi i tempi che impone il ferro vecchio. :-k #-o

rik70
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2197
Iscritto il: gio 10 mar 2011, 9:21
Slackware: 64-current
Kernel: 5.4.x
Desktop: Xfce 4.14
Distribuzione: Arch Linux

Re: [RISOLTO]Upgrade disco SSD su portatile con SATA I

Messaggio da rik70 »

joe ha scritto:
sab 24 ott 2020, 1:26
Hai anche un altro PC su cui eventualmente riciclare un nuovo SSD?
Non ha minimamente senso. Mi ritroverei con un componente obsoleto, che andrebbe ad incrementare la montagna di hardware che ho in casa e che prima o poi dovrò decidermi a rottamare.

Ormai lo standard ssd è nvme-pcie o nvme-m.2. Un ssd-sata "serio" poi non te lo regalano(vedi Intel, Samsung serie Pro, OCZ), ma quanto lo pago rispetto a un M.2 che potrei montare sul desktop?

Insomma, tempo e soldi buttati.

Il controller è lo stesso del portatile di ponce(ICH7-M) e non c'è speranza che a me possa andare meglio.

A questo punto rimane da tentare solo un upgrade del disco con uno più performante che ho da qualche parte, mentre quello che c'è dentro sarà del 2006, e rischiare qualche decina di € per l'incremento della RAM.

Fine.

Rispondi