Recupero hd esterno WD Elements

Usate questo forum per richieste di aiuto e consigli sull'hardware montato nelle vostre macchine con GNU/Linux Slackware.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata e la versione del Kernel. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Citare il tipo di hardware coinvolto in modo dettagliato.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT. Non usare termini gergali come procio, mobo e simili per identificare i componenti hardware.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Rispondi
emmexx
Linux 0.x
Linux 0.x
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 5 gen 2009, 14:37
Slackware: current
Kernel: 4.19.75
Desktop: kde

Recupero hd esterno WD Elements

Messaggio da emmexx »

Utilizzo (utilizzavo) un hard disk esterno usb WD Elements da 8 TB per backup sporadico (https://www.amazon.it/gp/product/B07FNK ... UTF8&psc=1) comprato un anno fa.
Da qualche giorno non riesco più a montare il disco. Dopo aver connesso l'unità in dmesg trova queste righe:

Codice: Seleziona tutto

[ 7217.879998] usb 2-1.4: new SuperSpeed Gen 1 USB device number 4 using xhci_hcd
[ 7217.893516] usb 2-1.4: New USB device found, idVendor=1058, idProduct=25a3, bcdDevice=10.21
[ 7217.893518] usb 2-1.4: New USB device strings: Mfr=1, Product=2, SerialNumber=3
[ 7217.893519] usb 2-1.4: Product: Elements 25A3
[ 7217.893520] usb 2-1.4: Manufacturer: Western Digital
[ 7217.893521] usb 2-1.4: SerialNumber: 4A454B50554D485A
[ 7217.931952] usb-storage 2-1.4:1.0: USB Mass Storage device detected
[ 7217.932224] scsi host2: usb-storage 2-1.4:1.0
[ 7217.933027] usbcore: registered new interface driver usb-storage
[ 7217.936403] usbcore: registered new interface driver uas
[ 7218.961474] scsi 2:0:0:0: Direct-Access     WD       Elements 25A3    1021 PQ: 0 ANSI: 6
[ 7218.962821] sd 2:0:0:0: [sdb] Spinning up disk...
[ 7219.984865] ...................ready
[ 7238.416979] sd 2:0:0:0: [sdb] Very big device. Trying to use READ CAPACITY(16).
[ 7238.417097] sd 2:0:0:0: [sdb] 15627986944 512-byte logical blocks: (8.00 TB/7.28 TiB)
[ 7238.417099] sd 2:0:0:0: [sdb] 4096-byte physical blocks
[ 7238.417319] sd 2:0:0:0: [sdb] Write Protect is off
[ 7238.417321] sd 2:0:0:0: [sdb] Mode Sense: 47 00 10 08
[ 7238.417545] sd 2:0:0:0: [sdb] No Caching mode page found
[ 7238.417547] sd 2:0:0:0: [sdb] Assuming drive cache: write through
[ 7238.489748]  sdb: sdb1
[ 7238.490917] sd 2:0:0:0: [sdb] Attached SCSI disk
[ 7243.728821] usb 2-1.4: Disable of device-initiated U1 failed.
[ 7248.848743] usb 2-1.4: Disable of device-initiated U2 failed.
[ 7248.914370] usb 2-1.4: reset SuperSpeed Gen 1 USB device number 4 using xhci_hcd
[ 7248.928708] sd 2:0:0:0: [sdb] tag#0 UNKNOWN(0x2003) Result: hostbyte=0x07 driverbyte=0x00
[ 7248.928712] sd 2:0:0:0: [sdb] tag#0 CDB: opcode=0x88 88 00 00 00 00 00 00 00 00 48 00 00 00 30 00 00
[ 7248.928715] print_req_error: I/O error, dev sdb, sector 72
[ 7254.480854] usb 2-1.4: Disable of device-initiated U1 failed.
[ 7259.600979] usb 2-1.4: Disable of device-initiated U2 failed.
[ 7259.668755] usb 2-1.4: reset SuperSpeed Gen 1 USB device number 4 using xhci_hcd
[ 7259.682824] sd 2:0:0:0: [sdb] tag#0 UNKNOWN(0x2003) Result: hostbyte=0x07 driverbyte=0x00
[ 7259.682828] sd 2:0:0:0: [sdb] tag#0 CDB: opcode=0x88 88 00 00 00 00 00 00 00 00 88 00 00 00 78 00 00
...
Non sono riuscito a trovare informazioni specifiche per questo oggetto, alcuni dei messaggi sembranon generici, relativi all'interfaccia usb più che al disco.

Volevo capire se c'è qualche speranza di recuperare qualcosa e quali strumenti suggerite di usare.

grazie
maxx

p.s. Aggiungo alcune info di smartctl.

Attributi mi sembrano a posto:

Codice: Seleziona tutto

ID# ATTRIBUTE_NAME          FLAG     VALUE WORST THRESH TYPE      UPDATED  WHEN_FAILED RAW_VALUE
  1 Raw_Read_Error_Rate     0x000b   100   100   016    Pre-fail  Always       -       0
  2 Throughput_Performance  0x0004   127   127   054    Old_age   Offline      -       120
  3 Spin_Up_Time            0x0007   159   159   024    Pre-fail  Always       -       388 (Average 438)
  4 Start_Stop_Count        0x0012   100   100   000    Old_age   Always       -       158
  5 Reallocated_Sector_Ct   0x0033   100   100   005    Pre-fail  Always       -       0
  7 Seek_Error_Rate         0x000a   100   100   067    Old_age   Always       -       0
  8 Seek_Time_Performance   0x0004   128   128   020    Old_age   Offline      -       18
  9 Power_On_Hours          0x0012   100   100   000    Old_age   Always       -       123
 10 Spin_Retry_Count        0x0012   100   100   060    Old_age   Always       -       0
 12 Power_Cycle_Count       0x0032   100   100   000    Old_age   Always       -       158
 22 Helium_Level            0x0023   100   100   025    Pre-fail  Always       -       100
192 Power-Off_Retract_Count 0x0032   100   100   000    Old_age   Always       -       158
193 Load_Cycle_Count        0x0012   100   100   000    Old_age   Always       -       158
194 Temperature_Celsius     0x0002   014   014   000    Old_age   Always       -       24 (Min/Max 21/48)
196 Reallocated_Event_Count 0x0032   100   100   000    Old_age   Always       -       0
197 Current_Pending_Sector  0x0022   100   100   000    Old_age   Always       -       0
198 Offline_Uncorrectable   0x0008   100   100   000    Old_age   Offline      -       0
199 UDMA_CRC_Error_Count    0x000a   200   200   000    Old_age   Always       -       0
Non riesco ad eseguire un selftest. Il comando smartctl --test=short -C /dev/sdb restituisce:
smartctl 7.0 2018-12-30 r4883 [x86_64-linux-4.19.78] (local build)
Copyright (C) 2002-18, Bruce Allen, Christian Franke, www.smartmontools.org

=== START OF OFFLINE IMMEDIATE AND SELF-TEST SECTION ===
Sending command: "Execute SMART Short self-test routine immediately in captive mode".
Command "Execute SMART Short self-test routine immediately in captive mode" failed: Connection timed out

smartctl -l selftest /dev/sdb

Codice: Seleziona tutto

=== START OF READ SMART DATA SECTION ===
SMART Self-test log structure revision number 1
Num  Test_Description    Status                  Remaining  LifeTime(hours)  LBA_of_first_error
# 1  Short captive       Interrupted (host reset)      50%       124         -
# 2  Extended offline    Interrupted (host reset)      90%       124         -
# 3  Short captive       Interrupted (host reset)      50%       124         -
# 4  Short offline       Interrupted (host reset)      90%       123         -

Avatar utente
ponce
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2795
Iscritto il: mer 5 mar 2008, 16:45
Nome Cognome: Matteo Bernardini
Slackware: slackware64-current
Kernel: 5.10.7
Desktop: lxde
Località: Pisa
Contatta:

Re: Recupero hd esterno WD Elements

Messaggio da ponce »

in genere da messaggi simili quando l'hard disk e' danneggiato (e quindi dopo aver recuperato quello che ti serve dovrai buttarlo) ma, se sei fortunato, non tutti i settori dovrebbero essere corrotti.

in questi casi in genere faccio cosi': mi procuro un hard disk grosso almeno uguale e ci scrivo tutto quello che riesco a leggere dal primo tramite ddrescue con una sintassi del tipo

Codice: Seleziona tutto

ddrescue -n -b 4096 -d /dev/sdb1 /percorso/immagine_disco.img rescue.log
il valore di -b e' 512 di default, io lo metto a 4096 per fare prima ma, leggendo a blocchi di 4096 bytes se trova settori corrotti salta pezzi piu' grossi.
nel caso tu abbia un disco identico da usare per il recupero puoi anche sostituire /percorso/immagine_disco.img col nome del device del nuovo disco.
una volta finita di creare l'immagine di tutto il disco la monto e copio tutto quello che mi serve (senza gli errori di I/O).
lavorare direttamente sul disco originale tentando di recuperare dati e quindi facendo anche operazioni di riparazione del fs o altro e' vivamente sconsigliato perche' e' probabile che poi non si recuperi piu' nulla (o che magari ci vogliano anche altri software dedicati, tipo photorec o altro).

comunque secondo me non ti vede le capability dello SMART del disco perche' e' collegato via USB

https://en.wikipedia.org/wiki/S.M.A.R.T ... st_systems

se non e' laborioso aprire l'involucro (e non ti invalida la garanzia nel caso tu lo voglia sostituire) ti potrebbe essere utile toglierlo dallo stesso e collegarlo alle prese SATA del pc, dovrebbe velocizzare di parecchio anche l'operazione di creazione dell'immagine del disco.

emmexx
Linux 0.x
Linux 0.x
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 5 gen 2009, 14:37
Slackware: current
Kernel: 4.19.75
Desktop: kde

Re: Recupero hd esterno WD Elements

Messaggio da emmexx »

ponce ha scritto:
lun 23 nov 2020, 13:51
in genere da messaggi simili quando l'hard disk e' danneggiato (e quindi dopo aver recuperato quello che ti serve dovrai buttarlo) ma, se sei fortunato, non tutti i settori dovrebbero essere corrotti.
Caspita, ma ha solo un anno di vita. :-(
in questi casi in genere faccio cosi': mi procuro un hard disk grosso almeno uguale e ci scrivo tutto quello che riesco a leggere dal primo tramite ddrescue con una sintassi del tipo

Codice: Seleziona tutto

ddrescue -n -b 4096 -d /dev/sdb1 /percorso/immagine_disco.img rescue.log
2 domande:
ddrescue crea un'immagine già pronta per essere montata e con filesystem & C. o devo comunque usare qualche tool per recuperare quel che resta dei file? L'ultima volta che ho fatto qualcosa di simile non ho recuperato molto. Vorrei capire se ne vale la pena, vedi seconda domanda.
Non ho un pc e nemmeno un'altra unità così grande. C'è modo di creare l'immagine in un qualche formato compresso? O devo comprare una unità simile, cosa che vorrei evitare visto il risultato di questo acquisto?

Mentre scrivevo la risposta stavo anche cercando un modo per risolvere la cosa in maniera non troppo complicata e mi è caduto lo sguardo su questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=rD8lQudUf4s
Come suggerito nel video ho provato a collegare il disco ad una porta usb 2.0 e il disco è visibile e accessibile normalmente. :shock:
Quindi si tratta del cavo.

Se hai delle risposte, le domande di cui sopra restano valide, non si sa mai.

grazie
maxx

p.s. rettifico: ho provato con un altro cavo e il problema permane. SI tratta quindi di un problema dellinterfaccia usb 3 del disco. Immagino sia un problema hardware tale da far valere la garanzia.
p.p.s. nemmeno il WD Elements è il colpevole. A quanto pare non funzionano più le porte usb 3 del dongle multiporta che utilizzo collegato al portatile. Ho provato con un vecchio dongle e tutto funziona correttamente. Che fatica!
p.p.p.s Vabbe' il terzo poscript comincia a sembrare ridicolo, ho riattaccato il dongle e ora il disco funziona anche sulla porta usb 3. Boh.

Avatar utente
ponce
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2795
Iscritto il: mer 5 mar 2008, 16:45
Nome Cognome: Matteo Bernardini
Slackware: slackware64-current
Kernel: 5.10.7
Desktop: lxde
Località: Pisa
Contatta:

Re: Recupero hd esterno WD Elements

Messaggio da ponce »

emmexx ha scritto:
lun 23 nov 2020, 14:47
2 domande:
ddrescue crea un'immagine già pronta per essere montata e con filesystem & C. o devo comunque usare qualche tool per recuperare quel che resta dei file? L'ultima volta che ho fatto qualcosa di simile non ho recuperato molto. Vorrei capire se ne vale la pena, vedi seconda domanda.
dipende da quanti e quali settori sono corrotti: a volte basta fare un fsck sul disco e poi montarlo, ma non ne puoi avere la certezza finche' non lo fai.
Non ho un pc e nemmeno un'altra unità così grande. C'è modo di creare l'immagine in un qualche formato compresso? O devo comprare una unità simile, cosa che vorrei evitare visto il risultato di questo acquisto?
mai provato ma non credo: la puoi anche comprimere ma non mi figuro come montarla...
comunque, a mio parere, questo e' legato al vero problema che uno, in realta', si dovrebbe porre quando compra un disco di qualunque dimensione: "di questo dove faccio i backup?"

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3311
Iscritto il: ven 27 apr 2007, 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Recupero hd esterno WD Elements

Messaggio da joe »

Sì aggiungiamo anche che per uso backup di roba non troppo grossa, su 8TB di disco forse è meglio organizzare lo spazio in partizioni più piccole e tenere la roba importante in una sola partizione tipo da 1TB da tenere a sua volta backuppata su altro disco di dimensioni maggiori di 1TB. Molto più gestibile direi, anche meno volendo a seconda delle proprie esigenze: un conto è un backup di un disco dedicato a stoccaggio di video, un altro alla conservazione di documenti più leggeri che magari possono essere messi in una partizione da 100 GB o anche meno.
Quindi, tante partizioni mi pare meglio di poche, anche vista l'attuale possibilità di partizionare con tabella GPT senza distinzione tra primarie e logiche con le limitazioni del caso ecc...

A me era capitata la stessa cosa con un WD green esterno da 1TB.
Acquistai un WD red da 2 TB e prima di tutto feci la copia da uno all'altro, qualcosa avevo recuperato, per fortuna la roba importante c'era, il resto è ancora lì, era stato tutto rinominato rimescolato durante il recupero ecc... ecc... E anche cercare la roba importante tra quella recuperata non era stato affatto semplice. Le cose meno importanti le ho tenute ma un po' per pigrizia non le ho mai ricontrollate/rinominate.

Rispondi