Microsoft e Formati Aperti

Area di discussione libera.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Rispettare le idee altrui.
2) Evitare le offese dirette.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Rispondi
Avatar utente
dnegroni
Linux 0.x
Linux 0.x
Messaggi: 27
Iscritto il: lun 8 gen 2007, 10:30
Slackware: 12.2
Località: Genova

Microsoft e Formati Aperti

Messaggio da dnegroni »

Ciao.

Vi segnalo questo link:

http://news.bbc.co.uk/2/hi/technology/7414547.stm

Ne ho discusso giorni fa con un mio collega, e volevo sapere se voi avevate qualche informazione in più, oltre che naturalmente avere un vostro parere
su eventuali possibili effetti sull'uso di software libero in aziende e pubbliche amministrazioni.

Ciao

Mario Vanoni
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 3174
Iscritto il: lun 3 set 2007, 21:20
Nome Cognome: Mario Vanoni
Slackware: 12.2
Kernel: 3.0.4 statico
Desktop: fluxbox/seamonkey
Località: Cuasso al Monte (VA)

Re: Microsoft e Formati Aperti

Messaggio da Mario Vanoni »

http://www.heise.de/

Articolo in tedesco

CFP: IT-Standards sollen patenfreie Zone werden

Gerry Lane, direttore Open Source ed Open Standards
presso il campione mondiale in patenti, la IBM,
non vuole diritti di proprieta` sulle norme in campo informatico.

Rispondi